Dimensione della testa più grande può proteggere contro i sintomi del morbo di Alzheimer

Aprile 10, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova ricerca mostra che le persone con malattia di Alzheimer che hanno grandi teste hanno memoria e capacità di pensiero migliori di quelli con la malattia che hanno teste più piccole, anche quando hanno la stessa quantità di morte delle cellule cerebrali a causa della malattia.

La ricerca è pubblicata nel 13 luglio 2010, il rilascio di Neurologia ®, la rivista medica della American Academy of Neurology.

"Questi risultati aggiungono peso alla teoria di riserva cerebrale, o la capacità individuale di resistere cambiamenti nel cervello", ha detto l'autore dello studio Robert Perneczky, MD, dell'Università Tecnica di Monaco di Baviera, in Germania. "I nostri risultati sottolineano anche l'importanza di uno sviluppo ottimale del cervello primi anni di vita, dal momento che il cervello raggiunge il 93 per cento della sua dimensione finale a sei anni."




Ovale è un modo per misurare la riserva cervello e la crescita del cervello. Perneczky ha detto che mentre la crescita del cervello è determinata in parte dalla genetica, ma è anche influenzata dalla nutrizione, infezioni e infiammazioni del sistema nervoso centrale, e lesioni cerebrali.

"Migliorare le condizioni di vita prenatale e precoce potrebbe aumentare in modo significativo riserva cerebrale, che potrebbe avere un impatto sul rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer o la gravità dei sintomi della malattia", ha detto.

Per lo studio, 270 persone con malattia di Alzheimer ha avuto prove della loro memoria e le capacità cognitive e aveva risonanza magnetica del cervello per misurare la quantità di morte delle cellule cerebrali. Dimensioni Testa stata determinata dalla misura circonferenza.

Lo studio ha mostrato che più grande dimensione della testa è stato associato ad una maggiore prestazione nei test di memoria e di pensiero, anche quando c'era un grado di morte delle cellule cerebrali equivalente. In particolare, per ogni uno per cento di morte delle cellule cerebrali, un centimetro ulteriore dimensione della testa è stato associato con un sei per cento migliori prestazioni sui test di memoria.

Lo studio è stato sostenuto dal National Institute on Aging.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha