Dissotterrare Re Tet: influenze principali proteine ​​destino delle cellule staminali

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Questo tipo di terapia personalizzata è il fine ultimo della maggior parte della ricerca sulle cellule staminali. Ma per raggiungere questo obiettivo in modo affidabile per il trattamento del diabete e di altre malattie, c'è tutta una rete di geni, proteine ​​e reazioni chimiche minuscoli di decifrare prima.

I risultati pubblicati sulla rivista Nature ci mettono un passo più vicino a districare quella web. UNC biochimico Yi Zhang, PhD e il suo team hanno scoperto che una proteina chiamata Tet 1 aiuta le cellule staminali si rinnovano e rimanere pluripotenti - in grado di diventare qualsiasi tipo di cellula del corpo.




"Questo può essere una componente di un cocktail per riprogrammare una cellula specializzata per" tornare "allo, stato di cellule staminali embrionali indifferenziate", ha detto Zhang, Kenan illustre professore di biochimica e biofisica e un investigatore del Howard Hughes Medical Institute. "Allora si può differenziarsi in qualunque cellula tipo che si desidera." Egli è anche un membro del UNC Lineberger Comprehensive Cancer Center.

Sia gli esseri umani e topi hanno proteine ​​Tet. Osservando come le proteine ​​Tet operano in colonie di cellule staminali embrionali di topo, la squadra di Zhang ha scoperto che le proteine ​​attivano un gene chiamato Nanog, che aiuta le cellule staminali si riproducono e mantengono la loro pluripotenza.

"Ci sono molti geni che sono importanti per il mantenimento dello stato di cellule staminali embrionali", ha dichiarato Zhang. "Noi non capiremo il tutto finché non ci identifichiamo tutte le parti importanti della rete. Da questo punto di vista, abbiamo scoperto un altro fattore in rete."

Oltre ad osservare colonie di cellule, il team ha esaminato gli effetti delle proteine ​​Tet1 nella "vita reale" di vedere come un embrione di topo si svilupperebbe se la proteina Tet1 era esaurita. Essi hanno scoperto che quando Tet1 è esaurito in una cellula di un embrione a due cellule, cellule derivate dalle cellule Tet1 impoverito tendono a diventare cellule trofoblasto, invece della massa cellulare interna, da cui le cellule staminali pluripotenti derivano.

La proteina Tet1 sembra agire come un enzima per mantenere il gene Nanog in uno stato attivo. Quando il gene è acceso, la cellula mantiene la sua identità di cellule staminali. Quando è spenta, la cellula comincia a perdere la sua "staminalità". Tet1 svolge la sua funzione regolando una modifica sul DNA, un tipo di modificazione epigenetica. Gli effetti di questo tipo sono noti come i cambiamenti epigenetici, e sono la ragione per cui i vari tipi di cellule del corpo svolgono funzioni diverse, anche se sono tutti alimentati dallo stesso codice genetico. E 'tutta una questione di quali geni sono attivati ​​- e quando.

"Quanto più si capisce il meccanismo che modifica il DNA, capiremo di più su cellule determinazione destino", ha detto Zhang. In definitiva, con sufficienti informazioni proteine ​​Tet e di altri fattori, "saremo in grado di utilizzare tale conoscenza per riprogrammare le cellule - per cambiare la loro funzione", ha detto.

Co-autori della carta includono UNC ricercatori postdottorato Shinsuke Ito, Ana D'Alessio, Olena Taranova e Kwonho Hong. Lawrence Sowers è Decano associato di medicina presso la Scuola di Medicina di Loma Linda University. Lo studio è stato sostenuto da un finanziamento dal National Institutes of Health e del Howard Hughes Medical Institute.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha