Distrofia muscolare: Stem Breakthrough cellule dà nuova speranza a chi soffre di malattie muscolo-spreco

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una procedura sperimentale che rafforza notevolmente la capacità staminali cellule di rigenerare il tessuto danneggiato potrebbe offrire nuove speranze per chi soffre di malattie sprecare muscolari, come la miopatia e la distrofia muscolare, secondo i ricercatori della University of New South Wales (UNSW).

La procedura di prima mondiale è stata utilizzata con successo per far ricrescere i muscoli in un modello di topo, ma potrebbe essere applicato a tutte le malattie a base di tessuto-nell'uomo, come nel fegato, pancreas o il cervello, dicono i ricercatori.

Il team di ricerca, che ha sede a UNSW e in precedenza da Hospital di Sydney per bambini Westmead, adattato una tecnica attualmente in fase di sperimentazione nel trapianto di midollo osseo. Le cellule staminali adulte sono date un gene che li rende resistenti alla chemioterapia, che viene utilizzato per pulire le cellule danneggiate e consentire alle nuove cellule staminali per prendere piede.




Un documento dettagliato la svolta appare nelle Cellule Staminali giornale la settimana del 3 marzo.

La capacità delle cellule staminali adulte per rigenerare tessuti interi apre un mondo di nuove possibilità per molte malattie umane, secondo gli autori principali della carta, il professor Peter Gunning, il professor Edna Hardeman e il dottor Antonio Lee, dalla Scuola di Scienze Mediche di UNSW.

"La bellezza di questa tecnica è che la chemioterapia fa spazio per le cellule staminali che entrano in muscolo e dà anche le cellule staminali un vantaggio rispetto la gente del posto. E 'la prima strategia che dà i buoni margini nella lotta per la cura dei tessuti malati," il professor Gunning ha detto.

"Qual è stato il regno della fantascienza è alla ricerca sempre di più come la medicina del futuro," ha detto.

La procedura risolve uno dei principali ostacoli che coinvolgono la terapia con cellule staminali - arrivare alle cellule di sopravvivere per più di un'ora circa dopo inserendoli in un tessuto danneggiato.

"Nel muscolo, la maggior parte delle cellule staminali muoiono nella prima ora o sono presenti in numero così basso che non sono di grande aiuto", ha detto il professor Gunning. "Fino ad ora, le nuove cellule sane hanno avuto alcun vantaggio rispetto il tessuto danneggiato esistente e stavano fuori gareggiato.

Mentre le prove della procedura sono in fase pre-clinica, i ricercatori stanno cercando di lanciare la sperimentazione umana trattano specifiche forme di distrofia muscolare, come la distrofia oculofaringea entro i prossimi tre-cinque anni.

La ricerca è stata resa possibile grazie al sostegno della Fondazione dei Bambini di Oncologia che ha riconosciuto il potenziale di prendere la tecnologia al di là di un focus iniziale sui tumori cerebrali infantili.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha