Disturbi del sonno REM segnala futuro malattie neurodegenerative

Giugno 8, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Quanti milioni di persone soffrono di disturbi del sonno? Un disturbo del sonno in particolare, chiamato disturbo comportamento REM, potrebbe essere un segno di malattia neurodegenerativa imminente, tra cui il morbo di Parkinson e la demenza, dicono gli scienziati che presentano la loro ricerca presso la Società di Medicina Nucleare ed Imaging Molecolare del 2014 Annual Meeting.

I ricercatori non sono sicuri perché disturbi spontanea e inspiegabile in sonno REM dovrebbe portare a una malattia neurodegenerativa come il Parkinson, ma i nuovi dati di immagini longitudinali mostrano una chiara correlazione tra idiopatica disturbo da comportamento REM e disfunzione del sistema trasportatore della dopamina coinvolti in una vasta gamma di cervello vitale funzioni, tra cui la memoria e il controllo motorio. Disfunzione associata con dopamina nel cervello segna i primi accenni di malattia di Parkinson.

Al fine di valutare la relazione tra il disturbo del sonno REM e neurodegenerazione, scienziati eseguiti neuroimaging molecolare usando una tecnica chiamata emissione di singolo fotone tomografia computerizzata (SPECT), che consente ai medici di valutare le funzioni del corpo, invece di concentrarsi sulla struttura, il forte di radiologia convenzionale.




"Il nostro studio ha mostrato SPECT un trend verso una diminuzione della densità trasportatore della dopamina nel cervello e parkinsonismo nei dati di follow-up dei pazienti con disturbi del sonno REM che non avevano evidenza precedente di malattie neurodegenerative", ha detto Hongyoon Choi, MD, un dottorando e ricercatore nel reparto di medicina molecolare e scienze biofarmaceutiche a Seoul National Università Bundang Hospital, Sungnam, Corea. "A nostra conoscenza, uno studio guardando un collegamento a lungo termine tra i due non è mai stata effettuata prima."

Un totale di 21 pazienti consecutivi con nessuna nota di Parkinson e il declino cognitivo sono stati arruolati nello studio a lungo termine tra il 2004 e il 2006 e sono stati seguiti dopo circa 8 anni. Una scansione basale SPECT della funzione trasportatore della dopamina è stata effettuata con il radiofarmaco I-123 FP-CIT come agente di imaging. Una scansione di follow-up è stato eseguito per valutare la progressione della malattia neurodegenerativa. I risultati hanno mostrato che, dopo il follow-up, SPECT dei pazienti ha rivelato una sostanziale diminuzione radiotracer vincolanti per il sistema di trasporto della dopamina nelle regioni nigrostriatali del cervello. La mancanza di tracciante vincolante in queste regioni del cervello è strettamente legata alla degenerazione neuronale e lo sviluppo di disturbi di demenza e di movimento.

Un totale di 10 pazienti su originali 21 pazienti con disturbi del sonno REM sono risultati essere diminuita vincolante all'inizio dello studio tracciante striatale. Di questi, sette avevano sviluppato la malattia neurodegenerativa per il follow-up, alcuni anni dopo, tra cui quattro pazienti che hanno sviluppato il morbo di Parkinson e di due pazienti che hanno sviluppato la demenza con corpi di Lewy, una malattia neurodegenerativa identificato dal accumulo di proteine, chiamati corpi di Lewy, in regioni del cervello associate con controllo muscolare memoria.

"In futuro, l'imaging trasportatore della dopamina potrebbe potenzialmente predire lo sviluppo della malattia di Parkinson e di altre malattie neurodegenerative in pazienti che hanno conosciuto i fattori di rischio, tra cui idiopatica disturbo da comportamento REM", ha detto Choi.

La demenza con corpi di Lewy è la seconda forma più comune di demenza seconda solo alla malattia di Alzheimer. La malattia di Parkinson è stata la causa ufficiale della morte di 22.032 americani nel 2010, secondo i dati pubblicati lo scorso anno dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie. E 'tra le prime 20 cause di morte negli Stati Uniti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha