Disturbo da stress post-traumatico associato al diabete di tipo 2

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La presenza di disturbo da stress post-traumatico è significativamente associato con lo sviluppo di diabete di tipo 2. Questo è il risultato di scienziati del Helmholtz Zentrum Mьnchen e la University Hospital GieЯen e Marburg che hanno lavorato con i dati del KORA studio di coorte basato sulla popolazione. L'attivazione sostenuta dell'asse dello stress ormonale a causa di sintomi di stress cronico è più probabile un importante meccanismo di causa.

Gli scienziati hanno pubblicato i loro risultati sul Journal of Psychosomatic Research.

Le persone che soffrono di disturbo da stress post-traumatico (PTSD) hanno un rischio significativo di sviluppare il diabete di tipo 2. PTSD è uno stress sindrome da risposta prolungato i cui sintomi di sviluppare in seguito di eventi di vita estremamente stressanti di natura eccezionalmente minacciosa o catastrofica. Una correlazione tra lo stress da malattie mentali e il diabete mellito è già in discussione da qualche tempo, ma ora il dottor Karoline Lukaschek dell'Istituto di Epidemiologia II (EPI II) al Helmholtz Zentrum Mьnchen (HMGU) e il Prof. Johannes Kruse dalla Dipartimento di Medicina Psicosomatica e Psicoterapia, University Hospital GieЯen e Marburg, ei loro colleghi sono stati in grado di fornire la prima prova di una significativa associazione tra le due patologie.




A tal fine, hanno analizzato i dati dello studio di coorte basato sulla popolazione KORA in cui i dati sono stati raccolti attraverso un sondaggio standardizzato di tutti i partecipanti e anche un test di tolleranza al glucosio. Un totale di 50 partecipanti è stato identificato che soffriva di PTSD, nonché un ulteriore 261 che mostravano sintomi di PTSD parziale. La popolazione dello studio comprendeva anche 498 partecipanti che soffrivano di diabete di tipo 2 e manifesto 333 soggetti che hanno mostrato segni di uno stato metabolico pre-diabetica. La valutazione ha comportato una significativa associazione tra il diabete di tipo 2 e PTSD; prediabete, d'altro canto, non è stato associato con stress psicologico. Gli scienziati ipotizzano che lo stress cronico che i pazienti soffrono di PTSD permanente porta a cambiamenti nei modelli di risposta ormonale. Questo può avere un'influenza morbosa sul metabolismo e l'utilizzazione del glucosio. Studi successivi dovrebbero ora esaminare ulteriormente le relazioni temporali e causali.

"Un ulteriore chiarimento delle relazioni tra fattori psicologici e disturbi metabolici sarà un compito importante per la ricerca sul diabete in futuro", ha sottolineato il Prof. Karl-Heinz Ladwig, leader del gruppo di ricerca presso EPI II. "I pazienti con PTSD e altri disturbi mentali dovrebbero ricevere terapia che comprende il trattamento dei fattori di rischio metabolici."

Lo sviluppo di nuovi approcci alla diagnosi, terapia e prevenzione delle principali malattie diffuse come il diabete mellito sono obiettivi della Helmholtz Zentrum Mьnchen. Quasi il dieci per cento della popolazione in Germania è affetto da diabete mellito. Lo studio è stato sostenuto dal Competence Network diabete mellito e il Centro tedesco per la ricerca del diabete (DZD), in cui l'Helmholtz Zentrum Mьnchen è un partner.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha