Divario cresce tra Optimal Versus livelli di colesterolo effettivi

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Si stima che 63 milioni di adulti hanno il colesterolo lipoproteine ​​a bassa densità (LDL-C) livelli superiori a quello che sarebbe l'ideale come raccomandato dal National Institutes of Health.

Di quel gruppo, 38 milioni sono le persone con condizioni di salute che li mettono a maggior rischio di malattie cardiovascolari.

Questi risultati, di Stephen D. Persell e co-ricercatori della Northwestern University Feinberg School of Medicine, sono riportati nel numero di febbraio del Journal of General Internal Medicine. Persell, che ha condotto lo studio, è assistente professore di medicina presso la Scuola Feinberg.




Lo studio, che ha confrontato 2.001 obiettivi di livello di colesterolo NIH con rivisti, più severe, obiettivi ottimali emessi nel 2004, ha trovato che 10 milioni di adulti avevano LDL-C ("colesterolo cattivo") i livelli al di sopra dei nuovi obiettivi.

Le nuove linee guida raccomandano che i medici si sforzano di ottenere i livelli dei pazienti di C-LDL inferiore, in particolare per quelli a moderatamente alta e ad alto rischio di malattie cardiache.

"A livello nazionale, siamo lontani dal raggiungere gli obiettivi del 2001, e come nuove prove conduce il NIH di spingere ulteriormente gli obiettivi opzionali, il divario tra ciò che crediamo di essere obiettivi ideali e quanto è stato fatto diventa ancora più ampio", ha detto Persell.

Troppo LDL-C può accumularsi sul rivestimento interno delle arterie che alimentano il cervello e il cuore, e in combinazione con altre sostanze formano placche (depositi) che possono ostruire i vasi e causare un ictus o attacco cardiaco.

In combinazione con fattori di rischio cardiovascolare, come l'ipertensione, il diabete, il fumo di tabacco e/o storia familiare di malattia cardiaca, alti livelli di LDL-C messo soggetti ad aumentato rischio di malattie cardiache.

L'obiettivo per i pazienti ad alto rischio (malattie cardiache o diabete) è un livello di LDL-C era inferiore a 100. Tuttavia, un livello di 70, invece di 100, viene suggerito nelle raccomandazioni aggiornate per coloro che sono a rischio molto elevato per cardiovascolare malattia.

Il nuovo obiettivo facoltativo per quelli a moderatamente alto rischio è 100, rispetto all'obiettivo 2001 130.

Lo studio rileva che, nonostante il fatto che quasi tutte le persone nel gruppo ad alto rischio hanno livelli di LDL-C che sono troppo alti, il 25 per cento di loro già utilizzano farmaci per abbassare il colesterolo, come le statine.

Lo studio dimostra che molte più persone avrebbero bisogno terapia farmacologica per raggiungere i livelli di LDL-C raccomandati, ma osserva che un numero consistente è improbabile per raggiungere questi obiettivi con statine dose standard.

Costi correnti possono anche mettere questi farmaci fuori dalla portata di molti pazienti. Alle attuali prezzi al dettaglio, la fornitura di un anno di 40 milligrammi al giorno di lovastatina generica può costare $ 450 a $ 700. I costi per paziente sarebbe ancora più alto se si utilizzano le statine di marca o di statine ad alto dosaggio e terapia farmacologica di combinazione.

Le linee guida aggiornate, pubblicate nel luglio 2004, erano basate su una revisione di cinque importanti studi clinici di terapia con statine condotti dopo le linee guida 2001 sono stati rilasciati.

Co-investigatori di Persell su questo studio sono stati Donald M. Lloyd-Jones, MD, assistente professore di medicina preventiva e della medicina; e David W. Baker, MD, professore associato di medicina e direttore di medicina interna generale presso la Scuola Feinberg.

###
(0)
(0)
Articolo successivo Udderly ridicolo!

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha