Drowsy Drosophila far luce sul sonno e la fame

Maggio 29, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Sonno, la fame e il metabolismo sono strettamente collegati, ma gli scienziati stanno ancora lottando per capire come interagiscono. Ora, i ricercatori Brandeis University hanno scoperto una funzione in una molecola nei moscerini della frutta che possono fornire comprensione del complesso rapporto tra sonno e del cibo.

Nel numero di ottobre della rivista Neuron, gli scienziati riferiscono che Brandeis SNPF, un neuropeptide tempo noto per regolare l'assunzione di cibo e il metabolismo, è anche una componente importante nel regolare e promuovere il sonno. Quando i ricercatori attivati ​​SNPF nel moscerino della frutta, gli insetti si addormentarono quasi subito, svegliandosi solo il tempo di mangiare prima di addormentarsi di nuovo. Le mosche erano tanto sonno che una volta che hanno trovato una fonte di cibo, dormivano a destra su di esso per i giorni - come addormentarsi su un gigantesco hamburger panino e svegliarsi abbastanza a lungo per prendere un paio di stuzzichini prima di cadere di nuovo a dormire.




Quando i ricercatori tornarono funzioni SNPF alla normalità, le mosche ripresero il loro normale livello di attività, lasciando dietro di loro modi couch potato.

I ricercatori, guidati dal professore di biologia Leslie Griffith, ha concluso che SNPF ha un'importante funzione regolatrice nel sonno, oltre alla sua funzione di coordinamento precedentemente noto comportamenti come il mangiare e il metabolismo.

"Questo documento fornisce un bel ponte tra comportamento alimentare e il comportamento del sonno con solo una singola molecola", dice Nathan Donelson, un post dottorato nel laboratorio di Griffith e uno degli autori dello studio di piombo.

I neuroni usano per comunicare neuropeptidi una gamma di funzioni cerebrali, compresa la formazione, il metabolismo, la memoria e comportamenti sociali. Negli esseri umani, funzioni neuropeptide Y in modo simile a SNPF ed è stato studiato come bersaglio possibile farmaco per il trattamento dell'obesità.

Ma gli scienziati non capiscono appieno come regolazione della funzione neuropeptide in orari specifici e in cellule specifiche colpisce dormire e mangiare. Studiando SNPF nel moscerino della frutta, gli scienziati possono imparare che le cellule, neurotrasmettitori e geni sono coinvolti nel mangiare e dormire; quali processi accendere e inibire i comportamenti, e come le cellule del sonno sono rilevanti per unità fame.

"La nostra carta fa un passo significativo in lega tutte queste cose insieme", dice Donelson ", e che è estremamente importante lungo la strada per la nostra comprensione della salute umana."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha