Drug Diminuisce Vaso sanguigno Rigidità vecchi primati

Maggio 5, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo farmaco che rompe i legami del collagene vascolare nel corpo è diminuito in modo significativo la rigidità dei vasi sanguigni in anziani primati non umani, secondo uno studio condotto dal National Institute on Aging (NIA) scienziati e altri. * La scoperta suggerisce il farmaco potrebbe essere un nuovo trattamento per l'ipertensione, insufficienza cardiaca, e alcune complicazioni vascolari del diabete. ALT-711 (Alteon, Ramsey, New Jersey), un composto a base tiazolio-, snips obbligazioni o crosslinks creati nelle arterie e altri tessuti quando il glucosio si attacca al collagene. Legami crociati sono strutture di cavi simili che inibiscono la naturale flessibilità dei fili di collagene. Essi tendono a proliferare con l'età. Legami crociati sembrano indurire i tessuti e possono causare il deterioramento associato con l'invecchiamento e il diabete, come l'elevata pressione arteriosa sistolica, arterie indurite, e la funzione renale compromessa.

Nello studio, sei scimmie rhesus hanno ricevuto dosi di ALT-711 ogni altro giorno per tre settimane. Sei settimane dopo l'ultimo trattamento, tutte le pareti dei vasi testati erano più flessibili, e l'effetto protratto per più di quattro mesi dopo la somministrazione finale del farmaco. Il flusso di sangue attraverso il cuore anche aumentato e questo miglioramento è persistito per quasi 10 mesi dopo i trattamenti chiusi. Nessun cambiamento significativo del peso corporeo o misure chimiche di routine sono stati rilevati durante il periodo di follow-up. La scoperta è stata pubblicata nel 2001, numero di gennaio 30 del Proceedings of National Academy of Sciences.

"Irrigidimento arteriosa è un fattore importante in molte delle malattie vascolari associate con l'avanzare dell'età," ha affermato Edward Lakatta, MD, co-autore dello studio e direttore del Laboratorio del NIA di Scienze Cardiovascolari. "Il significato di questo farmaco è altera le proprietà della parete arteriosa e rende più facile per il cuore per espellere il sangue nei vasi sanguigni. Questi risultati, insieme con gli studi precedenti in animali più piccoli, certamente suggeriscono che ALT-711 può essere un approccio sicuro ed efficace per diminuire l'impatto della rigidità arteriosa sulla salute cardiovascolare. Tuttavia, ulteriori ricerche, compresi gli studi in corso sullo nelle persone, saranno necessari per confermare ed estendere questi risultati. "




La ricerca è stata uno sforzo congiunto da parte del NIA e Alteon, Inc., come parte della ricerca e sviluppo Act Cooperative. Il National Institute on Aging, uno dei 25 istituti che costituiscono il National Institutes of Health, guida gli sforzi federali per sostenere e condurre la ricerca di base, clinica, epidemiologica e sociale in materia di invecchiamento e le particolari esigenze delle persone anziane. Per ulteriori informazioni sulla NIA, visitare il sito Web all'indirizzo http://www.nih.gov/nia.

###

* P.V. Vaitkevicius, M. Lane, H. Spurgeon, D.K. Ingram, G. S. Roth, J.J. Egan, S. Vasan, D.R. Wagle, P. Ulrich, M. Brines, JP Wuerth, A. Cerami, e EG Lakatta, "A Novel Breaker Cross-Link ha sostenuto Effetti sulla arteriosa e Proprietà ventricolare nei vecchi Rhesus Monkeys, Atti della National Academy of Sciences, 98: 3, pp 1171-1175, 2001.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha