Drug per il trattamento di HIV nei bambini mostra promessa via sperimentazione clinica nazionale

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Per i bambini e gli adolescenti con infezione da HIV, la recente Food and Drug Administration (FDA) l'approvazione dell'uso di raltegravir, un farmaco antiretrovirale che rallenta la diffusione dell'infezione da HIV, offre una nuova arma per il trattamento dell'infezione da HIV nei bambini. Così dice Sharon Nachman, MD, Associate Dean per la Ricerca e Professore di Pediatria, Stony Brook University School of Medicine, e il Principal Investigator e Studio presidente di uno studio clinico multicentrico nazionale che ha studiato la sicurezza e l'efficacia di raltegravir in bambini con infezione da HIV e adolescenti.

La FDA ha approvato raltegravir per l'uso con altri farmaci antiretrovirali per il trattamento dell'infezione da HIV nei bambini e negli adolescenti dai 2 a 18 anni il 21 dicembre Approvato per l'uso negli adulti, nel 2007, raltegravir è parte di una classe di farmaci chiamati inibitori dell'integrasi dell'HIV.

Nello studio clinico, sponsorizzato dal National Institute of National Institute of Allergy di salute e malattie infettive, tutti i 96 pazienti arruolati erano stati precedentemente trattati con un regime di altri farmaci anti-HIV prima di raltegravir. Dopo essere stati trattati per 24 settimane con raltegravir, il 53 per cento dei pazienti ha avuto una quantità rilevabile di HIV nel sangue.




"Raltegravir è una nuova importante opzione per i bambini con l'HIV. Il processo mostra che ha un profilo di efficacia eccellente in bambini con HIV che hanno fallito altri regimi ed è efficace anche contro il virus indipendentemente da dove il bambino vive intorno alla parola", afferma Dr Nachman. "I dati mostrano, inoltre, non tossicità significativi o interazioni con altri farmaci anti-HIV."

La formulazione di raltegravir nei bambini è una pillola che può essere assunto due volte al giorno, con o senza cibo. Per i pazienti più giovani, c'è una forma masticabile. Dr. Nachman rileva che in aggiunta al farmaco essere un importante nuovo opzione per i pazienti pediatrici, le formulazioni disponibili sono più convenienti e possono contribuire ad aumentare la compliance del paziente.

La FDA indica che i gravi effetti collaterali correlati al trattamento più comunemente riportati nei pazienti che assumevano raltegravir includono l'insonnia e mal di testa. La frequenza di questi effetti collaterali sono simili negli adulti e nei bambini.

Dr. Nachman dice che lo studio dell'uso di raltegravir per il trattamento di HIV nei bambini e negli adolescenti continuerà. Ogni bambino iscritto sarà seguito per cinque anni. Durante questo periodo, il Dott Nachman e colleghi continueranno a valutare l'efficacia e le eventuali complicanze a lungo termine del farmaco nella popolazione di pazienti.

Lo studio fornisce gli unici dati pediatrici sull'uso di raltegravir in pazienti dai 2 ai 18 anni. I pazienti sono iscritti attraverso Stony Brook e altri luoghi di studio a livello nazionale. Dr. Nachman dice che uno dei prossimi passi per far progredire lo studio è quello di valutare una formulazione romanzo bambino.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha