Due studi sulla sindrome dell'ovaio policistico far luce sulle sue cause ei suoi effetti sui Fratelli Delle Donne con la condizione

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno trovato prove che la malattia cronica o una madre o un padre in grado di creare condizioni sfavorevoli nel grembo materno che sono associati con lo sviluppo della sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) in figlie. In un altro studio, i ricercatori hanno scoperto che i fratelli di donne con PCOS e insulino-resistenza si sono a maggior rischio di sviluppare resistenza all'insulina o diabete, suggerendo che i fattori associati con la condizione può essere tramandata ai figli e figlie.

I due studi sono stati presentati alla riunione annuale 25 della Società europea di riproduzione umana ed embriologia in Amsterdam sentito al 30 giugno.

Professore Associato Michael Davies ha detto in una conferenza stampa: "Sappiamo già da studi clinici delle donne con problemi riproduttivi che la restrizione della crescita fetale è associato con lo sviluppo di sintomi PCOS di figlie, e che i problemi durante la gravidanza e nel modo in cui la madre si adatta al sfida metabolica della gravidanza può indicare il futuro della salute cardiovascolare sia della madre e del bambino. Quello che non sappiamo è se dare alla luce una bambina che poi sviluppa PCOS è associata ad un aumento, a lungo termine il rischio di malattia cardiovascolare nella madre. Nor sappiamo se le condizioni alla base della malattia cronica del padre aumenta il rischio di PCOS nella figlia. "




Prof Davies, co-direttore del Centro di Ricerca per le origini precoci di salute e malattia presso l'Università di Adelaide (Australia), ha esaminato i record per tutti i bambini di sesso femminile che sono nati ed è sopravvissuto tra 1973-1976 presso l'ospedale Queen Elizabeth in Adelaide . Lui ei suoi colleghi hanno intervistato le figlie per costruire un quadro della loro salute e di una storia di malattia cronica nei loro genitori. Finora, 998 (63%) hanno risposto, e il Prof. Davies riportati dati preliminari fino a metà del 1975 alla conferenza.

Sessantadue figlie (6,2% del gruppo) avevano una diagnosi pre-esistente di PCOS. Le madri di queste donne tendono ad avere la pressione sanguigna elevata durante la gravidanza. Figlie erano quasi otto volte più probabilità di avere PCOS se le loro madri avuto, e avevano un rischio leggermente più elevato se le loro madri fumavano durante la gravidanza. Le madri erano 1,6 volte più probabilità di avere la pressione alta in età avanzata, se le loro figlie sviluppate PCOS. Se i loro padri avevano malattie cardiache o ictus, le figlie avevano anche un rischio più elevato di PCOS: doppie e tre volte, rispettivamente, il rischio. Una storia di diabete in uno dei genitori non è stato significativo.

Prof Davies ha dichiarato: "Questi risultati suggeriscono un nuovo percorso per lo sviluppo di PCOS Riteniamo che i fattori associati alla pre-esistenza di disfunzioni cardiovascolari nella madre o il padre, e che operano durante la gravidanza, possono creare condizioni sfavorevoli per il feto. , che alterano il profilo metabolico della prole, che porta a insulino-resistenza e conseguenze riproduttivi, come la sindrome dell'ovaio policistico, per le figlie. Una storia familiare di diabete è, quindi, non devono osservare una malattia correlata resistenza all'insulina nella prole. "

Ha detto che era ancora chiaro esattamente come il rischio cardiovascolare nel padre colpito la figlia. "Abbiamo innanzitutto bisogno di considerare il ruolo potenziale di un ambiente comune, per esempio, che le famiglie con alti livelli di obesità (e malattie cardiovascolari), pertanto anche tendono ad avere figlie pesanti che sono quindi più probabilità di essere colpiti da PCOS Tuttavia,. l'effetto paterna che abbiamo visto era indipendente del peso della figlia, età materna, lo status socio-economico, fumo materno, e paese di nascita, che suggerisce sia un effetto genetico diretto sulla figlia, o un effetto di fattori genetici paterni che si esprimono durante la gravidanza . "

Dr Verena Mattle detto alla conferenza stampa che il suo studio è stato il primo a dimostrare che i fratelli di donne che avevano PCOS e insulino-resistenza sono stati essi stessi più probabilità di sviluppare resistenza all'insulina o anche diabete o dislipidemia (una perturbazione dei livelli di lipidi (o grassi) nel sangue).

"Fino ad ora, non era chiaro se i parenti maschi di donne con PCOS erano ad aumentato rischio di disturbi metabolici associati con PCOS," ha detto il dottor Mattle, che è a capo residente presso la Clinica Universitaria di Ginecologia Endocrinologia e Medicina della Riproduzione a Innsbruck ( Austria).

Dr Mattle ei suoi colleghi hanno condotto test di tolleranza al glucosio orale su 15 fratelli di suore con PCOS e insulino-resistenza (gruppo 1). Hanno anche effettuato un'analisi del siero per determinare i livelli di lipidi. Come controllo, nove fratelli di sorelle con PCOS, ma senza la resistenza all'insulina sono stati inclusi nello studio (gruppo 2).

I ricercatori hanno scoperto che nel primo gruppo di otto fratelli hanno mostrato una resistenza all'insulina, uno è stato diagnosticato il diabete e sei avevano un normale test di tolleranza al glucosio. Tutti i nove fratelli affetti avevano un indice di massa corporea (BMI) tra 19-31 kg/m2 e avevano elevati livelli di colesterolo e trigliceridi. I sei fratelli non affetti avevano un BMI tra 23-29, e nessuno ha avuto alti livelli di colesterolo o trigliceridi. Nel secondo gruppo, non insulino-resistenza è stato diagnosticato. BMI era compreso tra 18-27 e due fratelli aveva elevati livelli di colesterolo. Anche se c'è stata una tendenza verso una maggiore BMI nel primo gruppo, il dottor Mattle detto che non c'era alcuna differenza statisticamente significativa in BMI tra i due gruppi.

Dr Mattle ha detto: "Questi risultati indicano che dovremmo prestare attenzione alla salute non solo delle donne con PCOS, ma anche ai loro fratelli in quanto sembrano avere un rischio maggiore di problemi medici che compongono la sindrome metabolica, come la resistenza all'insulina , diabete e malattie cardiovascolari. I nostri risultati sono in accordo con l'ipotesi che non solo è PCOS è una malattia ereditaria, ma che i fattori ad esso associati, come la resistenza all'insulina, può essere tramandata alla generazione successiva di entrambi i sessi. "

Ha detto che non poteva essere il caso che l'alto indice di massa corporea di per sé potrebbe aver causato l'insulino-resistenza e diabete nei fratelli affetti. "Ci deve essere una correlazione tra PCOS e insulino-resistenza, perché siamo riusciti a trovare solo fratelli con insulino-resistenza nel gruppo che aveva sorelle con PCOS e insulino-resistenza, ma non abbiamo trovato fratelli con insulino-resistenza nel gruppo che aveva sorelle con PCOS e nessuna resistenza all'insulina. E 'noto che circa il 50% delle donne con PCOS sono resistenti e anche che magra pazienti PCOS sono resistenti all'insulina all'insulina. Il BMI di insulino-resistenti e non resistenti fratelli non erano statisticamente differenti. "

Dr Mattle ei suoi colleghi stanno continuando a testare fratelli di donne con PCOS per la resistenza all'insulina e livelli di lipidi di raccogliere più dati da un gruppo più grande. "In questa fase esiteremmo a dire che un patrimonio genetico è sicuramente gioca un ruolo nel rischio aumentato di resistenza all'insulina e di altre condizioni, relativi a questi fratelli. Abbiamo bisogno di esplorare il possibile effetto delle condizioni nel grembo materno e anche il ruolo dell'ambiente. Tuttavia, pensiamo che i nostri dati supportano fortemente l'opinione che i fratelli di donne con PCOS e insulino-resistenza possono avere un aumentato rischio di insulino-resistenza, diabete e altre condizioni metaboliche avverse ", ha concluso

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha