Duke studio mostra Dimensione del polmone tumore non sempre riflette Cancer Gravità

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

DURHAM, NC - Un concetto fondamentale di screening per il cancro del polmone è che i piccoli tumori sono meno probabilità di avere metastasi - diffusione ad altri organi - di tumori di grandi dimensioni. Ma un nuovo studio condotto da ricercatori della Duke Comprehensive Cancer Center dimostra che le dimensioni non indica necessariamente la gravità del cancro.

Gli autori dello studio - basato sulla distribuzione stadio del cancro in 620 uomini e donne con carcinomi non a piccole cellule del polmone primarie - medici di attenzione che hanno iniziato ad utilizzare la tomografia computerizzata (TC) per lo screening e la diagnosi precoce del tumore al polmone non supporre che i piccoli tumori rappresentano tumori in fase iniziale. Si consigliano i medici contro l'uso diffuso di TC per lo screening e la diagnosi precoce del cancro del polmone, fino saranno disponibili ulteriori dati.

"Il nostro studio ha trovato alcuna relazione statisticamente significativa tra le dimensioni di piccoli tumori e lo stadio del cancro", ha detto il dottor Edward F. Patz Jr., professore di radiologia presso il Duke University Medical Center e autore senior dell'articolo che appare nel dicembre . 15 2001, numero della rivista Cancer.




Lo studio ha riguardato pazienti con tumori che misuravano da meno di un centimetro a tre centimetri di dimensione. I ricercatori hanno concluso dai loro dati relativi palco per le dimensioni del tumore che anche i tumori più piccoli potrebbero rappresentare una fase avanzata del cancro. Hanno detto che il loro studio suggerisce che le dimensioni del tumore inferiore o uguale a tre centimetri svolge solo un ruolo limitato nella biologia del cancro del polmone. I pazienti con una lesione primaria che è di tre centimetri o più piccoli di diametro avranno una probabilità circa il 80 al 85 per cento di avere il cancro al polmone in stadio I e una probabilità di circa il 10 per cento di avere il cancro al polmone in stadio IV, indipendentemente dalle dimensioni del tumore alla diagnosi. Stadi il cancro ai polmoni vanno da stadio I, in cui il cancro non ha metastatizzato, di mettere in scena IV, in cui il cancro si è diffuso.

Negli ultimi anni, a basso dosaggio "spirale" TC - in cui una macchina di imaging ruota rapidamente intorno al corpo di prendere più di 100 immagini in sequenza - sono stati proposti come un metodo potenziale per lo screening per il cancro del polmone. I fautori della TAC hanno sostenuto che queste scansioni grado di rilevare le lesioni più piccole non visibili con la radiografia del torace, che questi tumori più piccoli hanno rappresentato una fase precoce del cancro e di individuarli porterebbe a ridurre la mortalità per cancro al polmone, il Duca ricercatori hanno detto.

"Il nostro studio sottolinea il fatto che la dimensione da sola non sembra determinare metastatico potenziale e ultima fase della distribuzione di un cancro", ha scritto i ricercatori. "Mentre è rassicurante credere che ci sia una soglia dimensionale di sotto della quale non vi è un rischio minimo o ridotto di un tumore dopo aver metastatizzato, e, quindi, che lo screening del cancro del polmone in grado di ridurre la mortalità, non ci sono dati conclusivi a sostegno di questa idea. La diagnosi precoce con immagini da solo non può essere sufficiente per influenzare il corso naturale del cancro ai polmoni. "

I ricercatori hanno anche scritto che, mentre i tumori più grandi presumibilmente hanno più tempo per crescere e metastatizzare, è diventato sempre più chiaro che la sola dimensione non può prevedere il comportamento biologico del cancro del polmone. Altri studi hanno riportato un miglioramento della sopravvivenza nei pazienti con tumori meno di tre centimetri rispetto ai pazienti con tumori più di tre centimetri, hanno detto i ricercatori. Tuttavia, al contrario, uno studio recente ha trovato alcuna correlazione tra le dimensioni di stadio I tumori del polmone e la sopravvivenza.

Il Duca ricercatori hanno concluso affermando, "In questo momento non ci sono evidenze cliniche o sperimentali per confermare che il momento critico per le metastasi è quando le lesioni misurano cinque a 10 millimetri, che è generalmente la dimensione mirata dello screening CT, al contrario di quello di tre centimetri, quando una lesione è visibile su una radiografia del torace. Come dimensioni si riferisce veramente potenziale metastatico e la storia naturale della malattia resta da vedere. "

Co-autori dello studio sono stati il ​​dottor Philip Goodman, Dr. Laura E. Heyneman e James E. Herndon.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha