Duo molecolare dettare livelli di peso e di energia umana

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati, pubblicati nel 28 febbraio del Journal of Neuroscience, descrivono la regolazione di una famiglia di cellule che proiettano in tutto il sistema nervoso e hanno origine in una zona del cervello chiamata ipotalamo, che è stato conosciuto a lungo per controllare l'energia saldi.

Gli scienziati e le aziende farmaceutiche sono strettamente studiando il ruolo di ormone-melanina concentrazione (MCH) neuroni nel controllare l'assunzione di cibo e di energia. Studi precedenti hanno dimostrato che MCH rende animali da laboratorio mangiare di più, dormire di più, e hanno meno energia. In contrasto, altri neuroni ipotalamici utilizzano l'ormone rilasciante la tireotropina (TRH) come neurotrasmettitore, e questi neuroni ridurre l'assunzione di cibo e il peso corporeo, e aumentare l'attività fisica.




Lo studio di Yale cervello dei topi mostra che i due sistemi sembrano agire in opposizione diretta, per aiutare l'organismo a mantenere queste funzioni fondamentali in equilibrio.

Sebbene TRH è normalmente un neurotrasmettitore eccitatorio, lo studio di Yale dimostra che nei topi TRH inibisce le cellule MCH aumentando ingresso sinaptica inibitoria. Al contrario, TRH avuto scarso effetto su altri tipi di neuroni coinvolti anche nella regolazione energetica.

"Che questi due tipi di neuroni interagiscono a livello sinaptico ci dà indizi su come il cervello controlla la quantità di cibo che mangiamo, e quanto dormiamo", ha detto Anthony van den Pol, senior autore e professore di neurochirurgia presso Yale School di Medicina.

Il co-autore del documento è Xiaobing Zhang di Yale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha