Durata del sonno estreme possono incidere sulla salute del cervello in età avanzata

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio di ricerca condotto da Brigham and Women Hospital (BWH) pubblicato su The Journal of the American Geriatrics Society a maggio, mostra un'associazione tra mezza età e successive abitudini di vita da letto con la memoria; e collega durata del sonno estreme memoria peggio nella vita adulta. Lo studio suggerisce che i cambiamenti estremi nella durata del sonno di mezza età a età avanzata possono anche peggiorare la funzione di memoria.

"Il sonno Durata In Midlife and Life successivo, in relazione alla Cognition: Health Study I Nurses '," condotto da Elizabeth Devore, ScD, istruttore in medicina e la Divisione di Medicina Channing Network a BWH scoperto che le donne che dormivano cinque o meno ore, o nove o più ore al giorno, sia nella mezza età o età avanzata, aveva memoria peggio, pari a quasi due anni in più di età, a chi dorme sette ore al giorno. Donne la cui durata del sonno cambiata maggiore di due ore al giorno nel tempo avuto memoria peggiori rispetto alle donne con nessun cambiamento nella durata del sonno.

Questo studio è stato il primo a valutare associazioni di durata del sonno nella mezza età e la vita più tardi, e cambiare nella durata del sonno nel corso del tempo, con la memoria in 15.263 partecipanti Salute studio Nurses '. I partecipanti erano infermiere, di età compresa tra 70 anni o più ed erano liberi di ictus e depressione la valutazione cognitiva iniziale.




"Data l'importanza di preservare la memoria in età avanzata, è fondamentale per identificare i fattori modificabili, quali abitudini di sonno, che possono aiutare a raggiungere questo obiettivo", ha dichiarato Devore. "I nostri risultati suggeriscono che ottenere una quantità 'media' di sonno, sette ore al giorno, può aiutare a mantenere la memoria in età avanzata e che gli interventi clinici basati sulla terapia del sonno dovrebbe essere esaminata per la prevenzione del deterioramento cognitivo."

In particolare, i ricercatori riferiscono che:

  • Durata del sonno può danneggiare seriamente la memoria in età più avanzata, indipendentemente dal fatto che si verificano a metà della vita o poi la vita.
  • Grandi cambiamenti nella durata del sonno sembrano influenzare negativamente la memoria in adulti più anziani.
  • Le donne con durate di sonno che ha cambiato da due o più ore al giorno dalla mezza età alla vita adulta hanno ottenuto risultati peggiori nei test di memoria rispetto alle donne con nessun cambiamento nella durata del sonno, equivale ad essere uno o due anni più anziano di età, rispetto a coloro la cui durata del sonno ha fatto non cambiare durante quel periodo di tempo.

"Questi risultati si aggiungono a nostra conoscenza su come la memoria il sonno impatto", ha detto Devore. "Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi risultati e di esplorare possibili meccanismi alla base di queste associazioni."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha