Durata Il dolore toracico può segnalare attacco di cuore

Giugno 9, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Lo studio è pubblicato nel numero di settembre di critiche Pathways in Cardiologia.

Ogni anno, da otto a 10 milioni di persone negli Stati Uniti vanno a servizi di emergenza per il dolore toracico. Ma solo il 15-30 per cento di loro stanno avendo un attacco di cuore.

Le caratteristiche di dolore toracico sono importanti per diagnosticare la causa. I ricercatori hanno studiato il rapporto tra la lunghezza di tempo in cui un paziente sperimentato dolore toracico e una diagnosi di infarto in pazienti valutati nel pronto soccorso.




"I pazienti possono sperimentare variando la forza, posizione, e la durata del dolore al petto," dice James McCord, MD, un cardiologo a Henry Ford Hospital sul team di ricerca. "La varietà di sintomi qualsiasi paziente può avvertire durante un attacco di cuore è una sfida per il medico che sta cercando di distinguere tra i pazienti che stanno avendo un attacco di cuore e quelli che non lo sono."

"Sebbene un elettrocardiogramma (ECG) e marcatori cardiaci nel sangue sono importanti nella valutazione di pazienti con un possibile attacco cardiaco, non sono al 100 per cento accurate."

Sono stati studiati Records di pazienti che sono stati valutati per un possibile attacco di cuore nel reparto di emergenza a Henry Ford Hospital tra gennaio e maggio del 1999. Solo i pazienti per i quali sono stati selezionati durata dolore toracico e 30 giorni di dati di follow-up erano disponibili.

Dei 426 pazienti inclusi nello studio, 38 (meno del 9 per cento) hanno avuto una diagnosi di infarto, con una durata media del dolore toracico di 120 minuti, rispetto ai 40 minuti nei pazienti senza infarto. Nei pazienti con dolore toracico durata meno di cinque minuti, non ci sono stati attacchi di cuore e nessun decesso a 30 giorni.

"Questi risultati suggeriscono che i pazienti con dolore toracico di durata inferiore a cinque minuti possono essere valutati come un out-paziente in ufficio del medico, mentre i pazienti con dolore toracico superiore a 5 minuti, senza una causa evidente, dovrebbero cercare valutazione medica tempestiva in caso di emergenza reparto ", dice il Dott McCord.

I pazienti sono stati intervistati nel corso dello studio per determinare la storia medica e la demografia. Quelli con una diagnosi di infarto erano significativamente più anziani.

I ricercatori hanno concluso che i pazienti con infarto hanno una durata più lunga di dolore toracico rispetto a quelli non vivendo un attacco di cuore; i pazienti con dolore toracico di breve durata, a meno di 5 minuti, non rischiano di avere un attacco di cuore e hanno una buona prognosi a 30 giorni.

Ha aggiunto che, dal momento che questo studio è stato effettuato in un ospedale con un numero relativamente piccolo di pazienti, sono necessari ulteriori studi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha