Effetti avverse al farmaco nei pazienti epilettici non correlata con il numero di farmaci prescritti, spettacoli di studio

Maggio 24, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno scoperto che politerapia con più farmaci antiepilettici (FAE) non ha provocato effetti negativi maggiori di monoterapia nei pazienti con epilessia refrattaria. Questo studio osservazionale ha anche trovato il carico AED non è stato un fattore nel causare effetti negativi, ma suggerisce che la suscettibilità individuale, tipo di farmaci antiepilettici usati, e le competenze dei medici a determinare quali pazienti soffrono gli effetti negativi. I risultati di questo studio sono disponibili 20 aprile a Epilepsia, un giornale pubblicato da Wiley-Blackwell a nome della International League Against Epilepsy.

Ci sono più di 20 diversi farmaci antiepilettici per il trattamento dell'epilessia. Tuttavia, solo circa la metà dei pazienti diventa libero da crisi con la prima AED prescritta; un ulteriore 20% dei pazienti può trovare sollievo completo dal sequestri attraverso un regime politerapia AED. La comunità medica ha ampiamente dibattuto il valore di monoterapia rispetto a politerapia, non solo per la relativa efficacia nel ridurre la frequenza delle crisi epilettiche, ma anche per l'impatto sulla salute connessi qualità della vita (HRQOL). Studi precedenti hanno indicato che il trattamento politerapia offre solo vantaggi modesti in sequestri di controllo, con il peso aggiunto di aumentando potenzialmente effetti avversi. Al contrario, altri studi suggeriscono tossicità AED può esser meglio correlata con 'carico di droga' (la somma dei rapporti tra effettivi dosi giornaliere prescritte e la dose media terapeutica di ciascun farmaco) che con il numero di farmaci antiepilettici somministrati.

In questo studio, 809 pazienti epilettici sono stati arruolati in 11 centri di riferimento terziari con 709 partecipanti (344 uomini e 465 donne) che hanno localizzazione legati epilessia. Durata della epilessia media nel gruppo di studio è stato oltre 20 anni e la frequenza delle crisi mediana era di 2,5 crisi al mese. I farmaci antiepilettici più comuni prescritti per la terapia singola AED erano carbamazepina, oxcarbazepina, o lamotrigina; un quarto dei partecipanti sono stati trattati con monoterapia. Nei 627 soggetti (77,7%) soggetti in politerapia, levetiracetam era il farmaco più comunemente co-prescritti.




Gli effetti avversi sono stati valutati utilizzando il questionario profilo degli eventi avversi (AEP) e attraverso interviste strutturate con i partecipanti. Problemi nervosismo e/o agitazione, stanchezza, sonnolenza, e di memoria sono stati gli effetti indesiderati più comunemente riportati nel questionario AEP. Alle interviste strutturate, circa un terzo dei partecipanti riportato almeno un effetto negativo, e il 13,6% riferito due o più effetti collaterali.

"Non c'era grande differenza nella frequenza degli effetti negativi registrati tra i pazienti in monoterapia e pazienti in politerapia", ha confermato Emilio Perucca, MD, dell'Università degli Studi di Pavia e autore principale dello SOPHIE (Studio di Esito della farmacoresistenza nell'epilessia) studio . Questo risultato differisce da studi precedenti che suggeriscono più poveri HRQOL è associato a politerapia e migliorato HRQOL dopo la conversione da multi-AED trattamento in monoterapia.

I risultati hanno anche mostrato che i pazienti politerapia avevano carichi di droga più elevati rispetto ai pazienti in monoterapia. Tuttavia, i ricercatori non hanno trovato una correlazione tra il carico di droga AED e il numero di effetti avversi nei singoli pazienti. "I nostri risultati suggeriscono che gli effetti negativi possono essere attribuiti alla reazione individuale al regime di trattamento, il tipo di AED o combinazione di prescritti, e le competenze dei medici al trattamento", ha concluso il dottor Perucca. "Sono necessari ulteriori studi di terapie AED e gli effetti avversi associati a scoprire i fattori fondamentali come il sesso, lo stato d'animo, la durata del trattamento, e di altre comorbidità che influenzano HRQOL."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha