Effetti della mutazione ad alto rischio di Parkinson sono reversibili, studio in modelli animali suggerisce

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le mutazioni in un gene chiamato LRRK2 comportano un rischio ben noto per la malattia di Parkinson, ma la base di questo legame non è chiaro.

Il team, guidato dal Regno Unito di Parkinson finanziato ricercatori Dr Kurt De Vos del Dipartimento di Neuroscienze e il dottor Alex Whitworth del Dipartimento di Scienze Biomediche, ha scoperto che alcuni farmaci possono ripristinare completamente i problemi di movimento osservate nei moscerini della frutta che trasportano la mutazione del LRRK2 Roc-COR Parkinson .




Questi farmaci, gli inibitori delle deacetilasi, bersaglio il sistema dei trasporti e invertire i difetti causati dalla LRRK2 difettoso entro le cellule nervose. Lo studio è pubblicato oggi (15 ottobre 2014) il mese in Nature Communications.

Dr De Vos, un docente di Translational Neuroscience presso la Sheffield Institute leader mondiale per Translational Neuroscience (Sitran), ha dichiarato: "Il nostro studio fornisce prove convincenti che vi è un legame diretto tra il trasporto difettoso all'interno delle cellule nervose e disordini del movimento causati dal LRRK2 la mutazione di Parkinson in mosche. "

Co-ricercatore Dr Alex Whitworth ha spiegato: "Potremmo dimostrare anche che questi difetti trasporto neuronali causati dalla mutazione LRRK2 sono reversibili.

"Prendendo di mira il sistema dei trasporti con la droga, si potrebbe non solo prevenire i problemi di movimento, ma anche ripristinare completamente le capacità di movimento nei moscerini della frutta che già mostravano movimento compromessa caratterizzato da una significativa diminuzione sia di salita e di volo."

Il gene LRRK2 produce una proteina che interessa molti processi nella cellula. È noto per legarsi ai microtubuli, piste di trasporto delle celle. Un difetto di questo sistema di trasporto è stato suggerito di contribuire al morbo di Parkinson. I ricercatori hanno studiato questo link e ora hanno trovato le prove che alcune mutazioni LRRK2 interessano il trasporto nelle cellule nervose che porta a problemi di movimento osservate nel moscerino della frutta (Drosophila).

Il team ha poi usato diversi approcci per dimostrare che la prevenzione l'associazione della proteina LRRK2 mutante con il sistema di trasporto dei microtubuli salva i difetti di trasporto in cellule nervose, così come il deficit di movimento nei moscerini della frutta.

Dr De Vos ha aggiunto:. "Siamo con successo farmaci utilizzati chiamati inibitori delle deacetilasi di aumentare la forma acetilata di α-tubulina entro microtubuli che non associano con la proteina mutante LRRK2 Abbiamo trovato che l'aumento dei microtubuli acetilazione ha avuto un impatto diretto sul trasporto assonale cellulare.

"Questi risultati sono molto promettenti, che puntano ad una potenziale terapia del Parkinson. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per confermare che questo effetto di salvataggio vale anche negli esseri umani."

Dr Beckie Port, Research Communications Officer di UK di Parkinson, che ha contribuito a finanziare lo studio, ha dichiarato: "Questa ricerca fa sperare che, per le persone con una particolare mutazione nei loro geni, un giorno potrebbe essere possibile intervenire e fermare la progressione della Parkinson.

"Lo studio è stato effettuato solo nel moscerino della frutta, molto di più ricerca è necessaria prima di sapere se questi risultati potrebbero portare a nuovi approcci terapeutici per le persone con Parkinson.

Parkinson è una condizione neurologica degenerativa, per la quale attualmente non esiste una cura. I principali sintomi della malattia sono tremore, lentezza nei movimenti e rigidità.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha