Efficacia di asma inalatori rilievo: Discovery apre nuove strade per il trattamento di asma scarsamente controllato

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio presso l'Università di Leicester sta sondando perché inalatori sollievo asma potrebbe effettivamente fare asma worse- e cosa si può fare al riguardo.

La ricerca guidata dal professor Peter Bradding, del Dipartimento di infezione, Immunità e infiammazione, sta fornendo nuovi elementi in fattori che influenzano l'efficacia di alcuni farmaci per l'asma.

Il suo studio si concentra sui trattamenti del preventer e sintomatici per l'asma.




L'asma è caratterizzata da restringimento reversibile delle vie aeree nei polmoni, che rende difficile la respirazione. Si stima che 300 milioni di persone soffrono di questa condizione di tutto il mondo. Vi è, ad oggi, nessuna cura per l'asma, anche se la condizione può essere ben gestito con un trattamento adeguato.

Professor Bradding ha detto, "il trattamento dell'asma possono essere classificati in trattamenti preventer e sintomatici. Controllo Preventers gonfiore e infiammazione delle vie aeree polmonari. Il loro effetto protettivo non è immediato, ma si sviluppa gradualmente nel tempo. E 'quindi, essenziale per prendere medicine preventive regolarmente. mitigatori invece hanno un effetto immediato. Aiutano 'alleviare' sintomi di asma da vie aeree di relax, rendendo più facile la respirazione. "

Professor Bradding ha aggiunto: "Nonostante la loro utilità in asma rapidamente alleviare, mitigatori possono causare asma a peggiorare se usato troppo frequentemente, inoltre, non sono sempre efficaci come previsto Abbiamo studiato i meccanismi alla base di questo per lo studio delle interazioni tra farmaci sintomatici e il sistema immunitario.. .

"Il nostro sistema immunitario utilizza anticorpi (un tipo di proteina presente nel sangue e altri fluidi corporei) per identificare i batteri estranei e virus e neutralizzare gli effetti. L'asma è comunemente associato con le allergie, che sono causati da anticorpi chiamati IgE che reagiscono con gli allergeni quali acari ed erba .. IgE si lega ai mastociti nei polmoni di chi soffre di asma. Ciò, a sua volta, fa sì che i mastociti a rilasciare sostanze chimiche come l'istamina, che provocano restringimento delle vie aeree polmonari e, quindi, portare a un attacco d'asma. "

I mastociti hanno bisogno di una sostanza chimica nota come fattore delle cellule staminali per sopravvivere e la funzione ed è presente nei polmoni asmatici questa sostanza chimica. Ricerca del professor Bradding dimostra che quando i mastociti polmonari sono esposti a reliever droga, in presenza sia di IgE e fattore delle cellule staminali, mitigatori perdono la loro capacità di prevenire il rilascio chimico dai mastociti. È interessante notare che, in queste circostanze, mitigatori può effettivamente causare mastociti a rilasciare più sostanze chimiche, causando l'asma a peggiorare.

Professor Bradding dice: "Questa ricerca potrebbe spiegare perché i farmaci sintomatici non sono sempre efficaci come previsto, perché potrebbero peggiorare e destabilizzare l'asma". Questa ricerca ha importanti conseguenze per le persone con asma scarsamente controllato e per coloro che si affidano troppo pesantemente su mitigatori, pur non utilizzando il loro farmaco preventer regolarmente. Professor Bradding aggiunge: "Se siamo in grado di inibire la funzione del fattore delle cellule staminali nei polmoni di pazienti asmatici, farmaci sintomatici come il salbutamolo, potrebbe essere più efficace."

Se la ricerca futura rafforza questi risultati, quindi questo lavoro potrebbe portare allo sviluppo di nuove strategie di trattamento che potrebbe beneficiare migliaia di persone.

La ricerca è finanziata da asma Regno Unito.

Dr Elaine Vickers, Relations Research Manager di asma Regno Unito dice:. "Milioni di persone in tutto il mondo utilizzano gli inalatori reliever che contengono farmaci come salbutamolo e questi dispositivi svolgono un ruolo cruciale nel ridurre i sintomi dell'asma Professor Bradding mira a comprendere il motivo per cui è che la gente che usano i loro inalatori reliever troppo spesso, senza utilizzare un inalatore preventer, sono essi stessi mettendo a rischio di peggiori sintomi di asma.

"Ci auguriamo che i risultati del lavoro del professor Bradding porterà allo sviluppo di farmaci in grado di superare i problemi connessi con l'uso eccessivo di inalatori reliever ma nel frattempo esortiamo chiunque abbia bisogno di utilizzare il loro inalatore reliever tre o più volte a settimana per visitare il loro medico o infermiere asma ad avere i loro sintomi recensione. Vorremmo anche invitare le persone con asma di utilizzare i loro inalatori preventer come prescritto. Ciò dovrebbe non solo controllare i sintomi, ma anche evitare gli effetti nocivi del consumo di sollievo frequente. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha