Efficacia di serotonina e nervose Stimolanti On dell'intestino irritabile Sindromi Evaluated

Maggio 27, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Studi hanno dimostrato che la funzione gastrointestinale (GI) è spesso influenzato da stimolanti o reattori specifici, che a volte causano la sindrome dell'intestino irritabile (IBS) o costipazione. Due studi presentati al Digestive Disease Week ® 2007 (DDW®) dare un'occhiata più da vicino la stimolazione GI, tra cui uno di esaminare il ruolo della serotonina e reazioni a certi tipi di alimenti ed un altro a guardare il potenziale valore terapeutico di stimolazione del nervo per la stitichezza. DDW è il più grande raduno internazionale di medici e ricercatori nel campo della gastroenterologia, epatologia, endoscopia e chirurgia gastrointestinale.

"Sappiamo che le condizioni delle viscere, come la stipsi, diarrea e la sindrome dell'intestino irritabile, sono molto preoccupanti per un gran numero di individui. Queste condizioni possono essere molto volatili e imprevedibili, ma stiamo ancora cercando di determinare come possiamo gestire questi variabili e quali opzioni di prevenzione o di trattamento possono aiutare i pazienti che soffrono di queste condizioni ", ha detto Alan Buchman, MD, MSPH, AGAF, Feinberg School of Medicine della Northwestern University School of Medicine. "Questi due studi indicano opzioni che possono aiutare i medici a gestire i sintomi nei loro pazienti e, auspicabilmente, portano a migliori opzioni di trattamento in futuro."

Recettori olfattivi sulle cellule umane intestinale enterocromaffini Funzione come sensori per Spezie e Odorizzanti




Una messa a fuoco la ricerca primaria nei disturbi gastrointestinali è come e perché il sistema reagisce a determinati alimenti o altri stimolanti; in particolare, i ricercatori stanno studiando i fattori principali responsabili della regolazione digestione. Enterocromaffini (CE) cellule, che sono presenti nel sistema digestivo, rilasciano serotonina (una sostanza chimica associata con l'eziologia di varie malattie come emicrania, diarrea, disturbi respiratori e ipertensione) e sono importanti nella regolazione della motilità intestinale. I ricercatori della Technical University di Monaco di Baviera e della Ludwig Maximillian Università di Monaco, in Germania hanno esaminato se le cellule EC nell'intestino esprimono i recettori olfattivi nasali (RUP, recettori utilizzati per odore) per determinare se odori presenti in spezie, profumi, sigarette, detergenti e cosmetici può causare il rilascio di serotonina, provocando in tal modo una risposta GI.

Per valutare questa connessione, i ricercatori hanno studiato cellule EC umane isolate da biopsie mucose da microdissezione laser e una linea cellulare derivata CE. Gli esperimenti hanno rivelato espressione di diversi RUP nelle cellule EC isolate, nonché la linea cellulare. Usando fluorescenza digitale, la squadra ha trovato che l'attivazione delle cellule con odoranti causati elevazione intracellulare Ca2 +, seguito dal rilascio della serotonina fino a 10 volte quella dei controlli. Odoranti come timolo (timo), eugenolo (chiodi di garofano), bourgeonal (fiori, giglio-of-the-valley), Helional (alghe brune) e le sostanze presenti in rose, banane o lamponi, in particolare, ha provocato un innalzamento di Ca2 + livelli.

I risultati suggeriscono che questi tipi di odori possono causare una reazione GI serotonina-correlati. Gli effetti potrebbero essere inibiti dalla noto o antagonisti, quali isoeugenolo metile (un antagonista competitivo eugenolo) o bloccando di Ca2 + (per esempio, tramite canali del Ca2 + con nifedipina, un farmaco utilizzato nel trattamento dell'ipertensione perché rilassa vasi sanguigni).

"I nostri risultati mostrano che odoranti presenti nell'intestino possono stimolare il rilascio della serotonina tramite i recettori olfattivi espressi nelle cellule umane enterocromaffini nella mucosa intestinale", ha detto Petra Voland, Ph.D., dell'Università Tecnica di Monaco di Baviera, e uno dei ricercatori di piombo dello studio. "Serotonina controlla la peristalsi ed è implicato in condizioni patologiche quali vomito, diarrea e sindrome dell'intestino irritabile. Pertanto, recettori olfattivi sono potenziali nuovi bersagli per il trattamento di malattie gastrointestinali e disturbi della motilità."

Stimolazione del nervo sacrale per costipazione

Nei pazienti con costipazione idiopatica, che si verifica senza causa identificabile, in cui il trattamento conservativo non è riuscita, procedure chirurgiche (ad esempio, colectomia) sono associati ad un alto tasso di fallimento e sostanziale morbilità. Ricercatori provenienti da cinque siti europei di cui per esplorare un approccio alternativo: modulando l'innervazione estrinseca per l'intestino. In tal modo, i ricercatori hanno valutato la risposta sintomatica e l'effetto fisiologico di stimolazione del nervo sacrale in pazienti con stipsi lento transito e normale stipsi transito evacuazione compromessa.

In questa prospettiva, studio multicentrico, 65 pazienti (58 di sesso femminile), che non hanno un trattamento con lassativi e biofeedback (riqualificazione coordinazione dei muscoli del pavimento pelvico con esercizi e ausili elettronici che creano il feedback quando si verificano successo contrazione muscolare) hanno subito una stimolazione di prova, ogni servizio come loro il controllo proprio. L'effetto della stimolazione del nervo sacrale temporanea è stata valutata da un diario di abitudini intestinali di 21 giorni. I pazienti con un miglioramento di oltre il 50 per cento dei sintomi erano eleggibili per la stimolazione permanente. Risultati a lungo termine sono stati valutati da: abitudini intestinali diario, sintomo questionario, Cleveland Clinic costipazione punteggio (CCCS), punteggio analogica visiva (VAS) e Short Form-36 (SF-36) la qualità della vita questionario. Endpoint primari includevano un aumento della frequenza di defecazione, riduzione sforzare e riduzione della sensazione di evacuazione incompleta.

Dopo un follow-up mediano di 12 mesi, soggetti con sia lento transito e di evacuazione ridotta beneficiato di terapia e 43 pazienti (66%) hanno proceduto alla stimolazione cronica. Frequenza di defecazione aumentato 3,4-6,1 volte alla settimana, mentre i giorni di evacuazione a settimana è aumentato 2,4-4,4. Il tempo trascorso in impianti è diminuito 17,6-9,3 minuti, sforzare diminuito 4,4-2,9 episodi a settimana, dolore addominale diminuito 4,4-2,0 giorni alla settimana, e la percezione di evacuazione incompleta diminuito in modo significativo.

Nel valutare i risultati dei vari strumenti di valutazione di cui all'inizio del processo, i ricercatori hanno scoperto che: il CCCS (0 = nessuna costipazione, 30 = stipsi grave) è diminuita 18,0-10,2; media VAS (0 = sintomi severi, 100 = senza sintomi) portato da 18 a 66; e SF-36 sottoinsiemi di funzionalità fisica, salute generale, vitalità, funzionalità sociale e la salute mentale notevolmente migliorate.

"Mentre la stipsi è raramente, sintomi associati di dolore addominale, gonfiore letali e la sensazione di evacuazione incompleta può gravemente compromettere il benessere fisico ed emotivo dei pazienti. Ci sono molte opzioni di trattamento per la condizione e il miglior approccio si basa su una chiara comprensione della causa di fondo ", ha detto Thomas Dudding, MD, dell'Ospedale di San Marco a Londra, in Inghilterra, e investigatore principale dello studio. "Questo studio ha trovato che la stimolazione del nervo sacrale è un trattamento efficace per la costipazione idiopatica che è resistente al trattamento conservativo. Come risultato di questo processo di stimolazione, si verificano miglioramenti nella frequenza intestinale, sintomi associati e la qualità della vita."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha