Empagliflozin abbassa la pressione arteriosa, glicemia nei diabetici

Maggio 25, 2015 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un farmaco sperimentale per il trattamento di diabete di tipo 2, empagliflozin, abbassa la pressione sanguigna nei pazienti con diabete di tipo 2 e ipertensione (pressione alta), un nuovo studio trova. I risultati sono stati presentati Domenica in un tardo-breaking abstract nel corso della riunione congiunta della Società Internazionale di Endocrinologia e The Endocrine Society: ICE/ENDO 2014 a Chicago.

Questo miglioramento della pressione arteriosa riferito stato accompagnato da una riduzione del glucosio nel sangue (zucchero) livelli dopo 12 settimane di trattamento con il farmaco, che è in sviluppo da Germania a base Boehringer Ingelheim Pharma.

"Controllo della pressione arteriosa Stretto nei pazienti con ipertensione e diabete di tipo 2 è noto per ridurre il rischio di morte e di complicanze legate al diabete", ha detto uno studio co-investigatore, Afshin Salsali, MD, direttore esecutivo del Diabete e Metabolismo area terapeutica per Boehringer Ingelheim Pharma, che ha finanziato lo studio. "I nostri risultati suggeriscono il potenziale per ridurre il rischio di eventi cardiovascolari con il trattamento a lungo termine."




Tuttavia, ha sottolineato che questa ipotesi attende conferma nel lungo periodo di prova EMPA-REG OUTCOMETM (NCT01131676 su ClinicalTrials.gov), che si prevede di completare nel 2015.

I ricercatori hanno testato due dosi di empagliflozin, 10 milligrammi (mg) e 25 mg, rispetto a un placebo, o pillola "fittizio", nei pazienti con diabete di tipo 2 e pressione alta, che andava da 130 oltre 80-159 oltre 99 millimetri di mercurio (mm Hg). Dei 824 pazienti, 276 hanno ricevuto la dose più bassa di empagliflozin e un altro 276 hanno ricevuto la dose più alta; 272 pazienti hanno ricevuto placebo. Tutti i pazienti portavano un polsino di pressione sanguigna che ha monitorato la loro pressione sanguigna a intervalli regolari per 24 ore prima dell'inizio dello studio e dopo 12 settimane di trattamento. Hanno anche dato campioni di sangue per verificare la loro emoglobina A1c, una misura di lungo termine il controllo dello zucchero nel sangue.

I dati dello studio hanno mostrato le differenze tra la media diminuisce con trattamento empagliflozin e gli incrementi medi nei risultati dei pazienti trattati con placebo. Empagliflozin alla dose di 25 mg ha dimostrato la maggiore riduzione di 12 settimane sia in pressione arteriosa sistolica (il numero superiore in una lettura della pressione sanguigna) e la pressione sanguigna diastolica (numero in basso). In media, la pressione sanguigna è sceso 4,2 millimetri Hg rispetto al placebo per la pressione sistolica e 1,7 mmHg per diastolica nel gruppo trattato con 25 mg di empagliflozin. I pazienti che hanno ricevuto la dose di 10 mg hanno avuto una diminuzione media di 3,4 e 1,4 mm Hg rispetto al placebo in sistolica e diastolica pressione arteriosa, rispettivamente.

Dall'inizio alla fine dello studio, il livello medio di emoglobina A1c è sceso 0,62 punti percentuali con il 10-mg empagliflozin e 0,65 punti percentuali con la dose di 25 mg rispetto al placebo.

Salsali detto empagliflozin migliora i livelli di zucchero nel sangue, riducendo glucosio riassorbimento nei reni, causando l'eliminazione glucosio nelle urine. Ha anche detto pazienti hanno tollerato il farmaco bene, con nessun aumento della frequenza di effetti collaterali nei gruppi empagliflozin rispetto al placebo. La maggior parte degli eventi avversi riportati in tutti e tre i gruppi sono stati di intensità lieve.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha