Epatite E in Europa: i suini o carne di maiale Il problema?

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Infezioni da virus dell'epatite E può essere fatale nelle donne in gravidanza, ma fino a poco tempo i medici pensato che la malattia è stata confinata in Cina, India e nei paesi in via di sviluppo. Ora europei stanno inoltre contrarre la malattia qui, secondo gli scienziati.

Virus dell'epatite E è uno dei pochi virus che ha dimostrato di essere trasmesso direttamente dagli animali attraverso il cibo. E 'stato recentemente pensato per essere riservato a paesi in via di sviluppo, e anche se gli scienziati sono ancora incerti esattamente come si diffonde per le persone, il contatto diretto con i maiali o mangiare prodotti suini contaminati è un percorso probabile.

"Se questo si rivela un percorso importante per suino di infezione umana per l'epatite E in Europa, norme di sicurezza alimentare potrebbe essere necessario adattare di conseguenza", dice il ricercatore olandese Erwin Duizer. "Dove noi troviamo virus dell'epatite E identificate in Europa, allora il ceppo è di solito strettamente correlata ai virus rilevati nei suini dello stesso paese."




Far meno casi di epatite da virus e sono segnalati che effettivamente verificarsi, in quanto i medici attualmente raramente chiedono delle analisi diagnostiche in molti paesi industrializzati. Anche se non sanno ancora l'esatto percorso per la maggior parte delle infezioni, gli scienziati sanno che questi virus possono infettare le persone se mangiano fegati di maiale infetto senza cottura.

Il materiale genetico da virus dell'epatite E è già stato rilevato in fegati di maiale essere messo in vendita in Giappone, Stati Uniti e nei Paesi Bassi, dimostrando che i maiali europei sono in contatto con l'epatite E. prodotti Cinghiale potrebbero presentare un rischio simile.

"Per migliorare la comprensione di questa malattia, i medici dovrebbero regolarmente iniziare a chiedere per l'epatite E i test di screening, anche se il paziente non ha viaggiato in India, in Cina o in altri paesi dove potrebbero aspettano di essere a rischio di infezione", dice Erwin Duizer. "Una volta di più persone sono diagnosticati correttamente con epatite virale E, possono essere trattati in modo più efficace e possiamo imparare di più sulle vie di trasmissione. I tassi attuali di diagnosi sono fino al 13% dei pazienti con epatite virale acuta nei paesi europei, ma pensiamo che il vero tasso è molto più alto. Fino al 3% dei donatori di sangue in Europa mostrano segni di esposizione al virus attraverso anticorpi rilevabili. "

"Abbiamo anche bisogno di lavorare rapidamente il percorso locale di infezione negli europei, come sapere se l'epatite E è direttamente causato da mangiare carne di maiale o di fegato, o causati da alimenti o persone che sono in contatto con le feci di maiale, renderà possibile l'attuazione efficaci misure di prevenzione ", afferma Erwin Duizer.

Dr Duizer presentato il documento 'Endemica HEV in Europa: la prevalenza e la trasmissione' a 1445 il 03 settembre 2007 la microbica sessione della Riunione della 161a della Society for General Microbiology presso l'Università di Edimburgo infezione Group, 03-6 settembre 2007.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha