Esame del sangue per predire il diabete nei bambini

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori medici a Sophia Children№s Hospital e Rotterdam Erasmus University hanno sviluppato un test del sangue affidabile per diagnosticare il diabete nei bambini in una fase iniziale. Il test permette loro di predire lo sviluppo della condizione con un'affidabilità del 50%. In precedenza il diabete giovanile può essere diagnosticata solo all'inizio esaminando familiari dei patiens che soffrono di questa malattia. Finanziamento per la ricerca è stato fornito dal Consiglio NWO№s per le Scienze Mediche, il diabete Fondo olandese e Care Research Olanda. Per questa ricerca, il dottor M. Batstra è stato assegnato il Premio F. Gerritzen, che va verso l'alto ricercatore olandese ogni anno nel campo del diabete.

I ricercatori hanno scoperto che quattro su cinque pazienti con diabete giovanile hanno i cosiddetti anticorpi diretti contro insulari GAD e IA2 nel sangue prima che la condizione si manifesta e che queste proteine ​​manifesta esclusivamente in casi di diabete giovanile. Il test misura la concentrazione degli anticorpi insulari nel sangue child№s. I ricercatori hanno già stabilito 25 anni fa, che il diabete giovanile potrebbe essere previsto in una fase iniziale, individuando anticorpi insulari, ma il nuovo test è diventato possibile solo dopo GAD e IA2 erano stati identificati e potrebbero essere sintetizzati.

La presenza di anticorpi nel sangue indica che le cellule che producono insulina vengono ripartiti "involontariamente" dal sistema immunitario. I sintomi manifestano solo se stessi quando più del 80% delle cellule insulina sono già stati distrutti dal sistema immunitario. A quel punto, il processo di suddivisione delle cellule come risultato del diabete giovanile o diabete di tipo 1 è già in atto per un certo numero di anni.




Oltre a individuare gli anticorpi, i ricercatori utilizzano un test del DNA per determinare la suscettibilità ereditaria al diabete giovanile. Combinando il test del DNA e il test anticorpale, è possibile determinare con una precisione superiore al 50% se un bambino appartiene al 0,5% circa della popolazione che possono sviluppare diabete giovanile. Se solo un test del DNA dovesse essere utilizzato, il tasso di accuratezza sarebbe solo l'1%. Il nuovo test rende più facile studiare il processo di sviluppo del diabete giovanile e per identificare le persone in eventuale necessità di un trattamento preventivo negli anni successivi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha