Esami pelle Dermatologo rilevare più, più sottili tumori della pelle rispetto ai pazienti identificarsi

Maggio 8, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La maggior parte dei melanomi rilevati in una clinica dermatologia generale-pratica sono stati trovati dai dermatologi nel corso di tutto il corpo esami della pelle di pazienti che erano venuti alla clinica per diversi reclami, secondo un rapporto nel numero di agosto di Archives of Dermatology, uno dei JAMA/Archivi riviste. Inoltre, tumori individuati da dermatologi erano più sottili e più probabile che sia in situ (solo sullo strato esterno della pelle) che erano tumori individuati dai pazienti.

"La diagnosi precoce del melanoma è la pietra angolare di un trattamento efficace, ma le linee guida rimangono sparse per quanto riguarda adeguate procedure di screening, sia per la popolazione generale e pazienti ad alto rischio", gli autori scrivono come informazioni di base nell'articolo. "Mentre è noto che lo screening individua i melanomi in una fase precedente di quanto sarebbe altrimenti trovato e che i medici rilevano melanomi con meno spessore del tumore, la Task Force US Preventive Services stabilisce che le evidenze attuali non sono sufficienti per raccomandare a favore o contro lo screening di routine. La popolazione visto in screening per il tumore della pelle differisce nettamente da quello visto in una pratica dermatologia con una popolazione di pazienti ad alto rischio. "

Jonathan Kantor, MD, MSCE, e Deborah E. Kantor, MSN, CRNP, di North Florida Dermatology Associates, Jacksonville, analizzato 126 casi di melanoma diagnosticati in pratica tra il luglio 2005 e ottobre 2008. Di questi, 51 casi erano invasive (avuto diffuso in strati più profondi della pelle) e 75 erano in situ.




Complessivamente, il 56,3 per cento di tutti i melanomi e il 60 per cento dei melanomi in situ sono stati rilevati dai dermatologi e non sono stati tra i motivi che il paziente aveva visitato la clinica. "La maggioranza dei melanomi del gruppo medico-rilevata (media [media], 63,4 per cento) rispetto al gruppo-rilevata pazienti (media, 54,5 per cento) erano in situ", scrivono gli autori.

Dermatologo rilevamento è stato anche associato con melanomi sottili. "Includere melanomi invasivi solo, la mediana [punto medio] profondità melanoma per il gruppo medico-rilevata era 0,33 millimetri, e per il gruppo-paziente rilevata la profondità media è stata di 0,55 millimetri," continuano. I pazienti il ​​cui il melanoma è stato rilevato da un clinico erano significativamente più probabilità di avere tumori più sottili di 1 millimetro.

"Questi dati suggeriscono che minimizzando la salute pubblica rilevante e l'impatto finanziario del melanoma può essere aiutata da un esame della pelle di tutto il corpo. Mentre auto-esame svolge un ruolo fondamentale nella diagnosi precoce, studi precedenti hanno suggerito che i medici e dermatologi in particolare, possono essere meglio in grado di rilevare melanomi con spessore del tumore minore. Poiché aumentando lo spessore del tumore è strettamente correlata con la diminuzione della sopravvivenza, ne consegue che esame completo svolge un ruolo importante, in particolare nelle popolazioni a rischio ", gli autori scrivono.

"Ulteriori ricerche in questo campo, e nel costo-efficacia dello screening, può portare a cambiamenti importanti nella pratica che potrebbe ridurre la mortalità del melanoma e migliorare i risultati dei pazienti", che concludere.

Editoriale: risultati aggiungono a Body of Evidence per proiezioni

"In questo numero di Archives, Kantor e Kantor forniscono nuovi dati sul tema dello screening del melanoma," scrivere Daniel G. Federman, MD, di VA Connecticut Health Care, West Haven, e colleghi in un editoriale di accompagnamento.

"Questo rapporto, insieme a rapporti simili, fornisce prove convincenti che lo screening con l'esame della pelle di tutto il corpo riduce la mortalità del melanoma-correlata? I risultati, anche se provocatoria, non è definitiva."

"In questo momento, vediamo il bicchiere metaforico rispetto a screening per il cancro della pelle come 'mezzo pieno'," gli autori concludono editoriali. "I risultati di rapporti adeguati, come ad esempio l'articolo di Kantor e Kantor, contribuiscono le informazioni che si aggiunge in modo incrementale alla nostra comprensione delle questioni in gioco. Forse possiamo sorseggiare dal vetro (ad esempio, prendere in considerazione l'esame della pelle di tutto il corpo ad essere un approccio ragionevole) , assumendo che gli studi futuri finalmente riempire la restante metà con buon vino. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha