Estratto di cannabis può avere un effetto drammatico sul cancro al cervello, dice la nuova ricerca

Marzo 18, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La nuova ricerca condotta da specialisti di San Giorgio, Università di Londra, ha studiato il trattamento dei tumori cerebrali in laboratorio e ha scoperto che il trattamento più efficace è stato quello di unire componenti chimici attivi della pianta di cannabis che sono chiamati cannabinoidi.

Due di questi chiamato tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo (CBD) sono stati esaminati nell'ambito della ricerca sul cancro al cervello, che è particolarmente difficile da trattare e sostiene la vita di circa 5.200 ogni anno. Essa ha anche un particolare prognosi infausta come il tasso di sopravvivenza dopo cinque anni dalla diagnosi dei pazienti è di circa il 10%.




I cannabinoidi sono le sostanze chimiche attivo della cannabis e sono noti anche più specificamente come fitocannabinoidi. Ci sono 85 cannabinoidi noti nella pianta di cannabis.

La nuova ricerca è la prima a mostrare un effetto drastico quando si combinano THC e CBD con irradiazione. I tumori che crescono nel cervello dei topi sono stati drasticamente rallentati quando THC/CBD è stato utilizzato con irradiazione.

Dr Wai Liu, Senior Research Fellow e ricercatore responsabile del progetto, ha dichiarato: "I risultati sono estremamente eccitante I tumori sono stati trattati in una varietà di modi, sia con nessun trattamento, solo i cannabinoidi, e l'irradiazione da solo o con entrambi i cannabinoidi. e irraggiamento allo stesso tempo.

"Quelli trattati sia con irraggiamento e cannabinoidi visto i risultati più vantaggiosi e una drastica riduzione delle dimensioni. In alcuni casi, i tumori efficacemente scomparsi negli animali. Questo auspicio di ulteriori ricerche nell'uomo in futuro. Al momento questo è una malattia per lo più mortale.

"I vantaggi degli elementi vegetali cannabis erano conosciuti prima, ma la drastica riduzione dei casi di cancro al cervello, se usato con irradiazione è qualcosa di nuovo e potrebbe rivelarsi promettente per i pazienti che si trovano in gravi situazioni gravemente con tali tipi di cancro in futuro."

Il team di ricerca stanno discutendo la possibilità di combinare cannabinoidi con irradiazione in una sperimentazione clinica umana.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Molecular Cancer Therapeutics.

I cannabinoidi sono le sostanze chimiche attivo della cannabis e sono noti anche più specificamente come fitocannabinoidi. Ci sono 85 cannabinoidi noti nella pianta di cannabis. Il componente psicoattivo primario di cannabis è chiamata tetraidrocannabinolo (THC).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha