Estrogeni Therapy Aumenta benigna Breast Disease Risk, studio suggerisce

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne che hanno preso estrogeni coniugati equini, una forma comunemente prescritti di estrogeni, avevano più di due volte il rischio di sviluppare determinati tipi di malattie benigne del seno come le donne che hanno preso un placebo, secondo uno studio controllato randomizzato pubblicato online 8 aprile nella ufficiale Istituto Nazionale Tumori.

L'impatto di estrogeni coniugati equini sul rischio di sviluppare la malattia del seno proliferativa benigna, una condizione che è associata ad un aumento del rischio di cancro al seno, è stato poco chiaro. Alcuni studi hanno riportato un'associazione, mentre altri non hanno. In studio Initiative di salute delle donne, 10.739 donne in postmenopausa con isterectomia sono stati assegnati a uno estrogeni equini coniugati o un placebo. Analisi precedenti non hanno mostrato un aumento di incidenza del cancro al seno nelle donne che hanno preso estrogeni da soli dopo un follow-up di sette anni.

Per determinare se l'ormone aumenta il rischio di malattie del seno proliferativa benigna, Tom Rohan, MD, Ph.D., del Albert Einstein College of Medicine di New York e colleghi hanno identificato ed esaminato biopsie al seno non-cancerose in ciascuna delle salute delle donne bracci dello studio iniziativa.




Un totale di 232 casi di patologia mammaria proliferativa benigna sono stati identificati, con 155 casi tra le donne che hanno assunto integratori di estrogeni e 77 nel gruppo placebo. Il rischio di sviluppare la malattia benigna è aumentato di più di due volte per le donne che assumono estrogeni coniugati equini, rispetto a quelli trattati con placebo.

"L'ipotesi prevalente riguardante la storia naturale del cancro al seno è che la malattia benigna del seno proliferative senza atipie, malattia proliferativa con atipie, e nel cancro in situ rappresentano fasi successive che precedono lo sviluppo del seno invasivo [cancro]. In linea con questa ipotesi, le donne con patologia mammaria proliferativa benigna hanno un aumento del rischio di cancro al seno successiva, "ќ scrivono gli autori.

Anche se le donne che assumono estrogeni coniugati equini non hanno ancora mostrato un significativo aumento del rischio di cancro al seno in studio Initiative di salute delle donne, se questa ipotesi è vero, si potrebbe mostrare un aumento del rischio in seguito. In corso di follow up dei partecipanti allo studio possono aiutare a risolvere questo problema.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha