Far luce su Kidney Riparazione E Disease

Maggio 24, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio condotto da ricercatori della Monash University ha gettato nuova luce sulle antenne microscopici del rene che sono coinvolti nel processo di riparazione dell'organo.

Il lavoro può essere un passo fondamentale verso una cura per la malattia del rene policistico, una malattia potenzialmente mortale che colpisce più di uno su 1000 persone.

Lo studio, condotto dal dottor James Deane ricercatore presso il Centro per malattia infiammatoria presso il Centro Medico Monash, ha dimostrato come i processi di riparazione del rene sono controllati e aiuta a spiegare la causa della malattia del rene policistico.




I risultati sono apparsi sull'ultimo numero del Journal of American Society of Nephrology.

"Abbiamo dimostrato per la prima volta che le strutture simili a capelli sulle cellule renali, chiamati cilia, cambiano la loro lunghezza in risposta alle lesioni in pazienti umani, che cresce fino a quattro volte la lunghezza iniziale nelle fasi successive di riparazione del rene," Dr Deane ha detto.

"Queste strutture simili a capelli sono le antenne e gli aumenti dei loro lunghezza amplificano i segnali inviati a cellule renali in fasi vitali di riparazione. Pensiamo che questo sia il modo in cui spegnere il processo di riparazione quando è completo e permette il rene per iniziare a lavorare di nuovo normalmente "

Dr Deane ha detto che se l'accensione e lo spegnimento il processo di riparazione non sia adeguatamente controllato, le cellule in rapida riproduzione distorcono i tubi del rene e di impedire loro di funzionare correttamente, che è ciò che sembra accadere in persone che hanno malattia del rene policistico, una condizione che è attualmente incurabile.

"La nostra ricerca aiuta a mettere un quadro logico dietro a ciò che sta accadendo nella malattia del rene policistico, come le mutazioni che causano la malattia può danneggiare le strutture simili a capelli di cellule reni", ha detto il dottor Deane.

"Ci auguriamo che questo lavoro porterà a nuovi modi di trattare sia danno renale e malattia del rene policistico."

Il rene è costituito da circa un milione di tubi viventi minuscoli che producono urine per liberare il corpo dei prodotti di scarto. Le cellule che compongono questi tubi hanno strutture simili a capelli, che sono due millesimi di millimetro e rispondono al flusso di urina inviando segnali rassicuranti torna alle cellule.

In un rene danneggiato vi è una riduzione del flusso di urina e segnali rassicuranti dalle strutture simili a capelli sono diminuiti. Questo fa sì che le cellule renali andare in modalità di ripristino. Cellule renali superstiti assumono una nuova forma che permette loro di riprodursi rapidamente a sostituire le cellule che sono morti. Quando sono state prodotte abbastanza cellule è importante che le cellule renali smettono di riprodursi e ritornano nella loro forma normale. Questo è dove un certo input in più dalle strutture simili a capelli sembra essere necessaria.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha