Farmaci Blood-abbassano la pressione non dovrebbe essere limitato a persone con pressione alta

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Farmaci antipertensivi dovrebbe essere offerta a tutti coloro abbastanza vecchio per essere a rischio di un attacco di cuore o ictus (o che è altrimenti noto per essere a rischio), a prescindere dalla loro pressione sanguigna, secondo la più grande analisi di studi di pressione arteriosa fino ad oggi , pubblicato sul sito del British Medical Journal.

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte in tutto il mondo. Per 65 anni di età in Inghilterra e Galles il rischio di avere un attacco di cuore nei prossimi 10 anni è di circa il 10% per gli uomini e il 5% per le donne. L'aumento della pressione sanguigna durante la vita di una persona, che colpisce quasi tutti, è uno dei motivi principali per ictus e attacchi di cuore di essere così comune.

Nonostante l'uso diffuso di farmaci antipertensivi e dei risultati di numerosi studi randomizzati, incertezza su quali farmaci da utilizzare e che per il trattamento. Ad esempio, fa l'effetto preventivo di farmaci differiscono nelle persone con e senza una storia di malattia cardiaca? E dovrebbero farmaci ridurre la pressione sanguigna si limitano a persone con la pressione alta?




Per rispondere a queste domande, professore di diritto Malcolm e colleghi dell'Istituto Wolfson di Medicina Preventiva a Barts e The London School of Medicine hanno analizzato i risultati di 147 prove di pressione sanguigna pubblicati tra il 1966 e il 2007, coinvolgendo 464.000 persone.

I risultati mostrano che l'uso di una qualsiasi delle principali classi di farmaci antipertensivi alla dose standard ridotta infarti fatali e non fatali di circa un quarto e ictus di circa un terzo. L'insufficienza cardiaca è stato ridotto di circa un quarto. Le riduzioni di malattia erano simili in persone con e senza malattia cardiovascolare clinica e indipendentemente dalla pressione sanguigna prima del trattamento.

Tutte le classi di farmaci abbassamento della pressione sanguigna hanno avuto un effetto simile per una data riduzione della pressione sanguigna che è stato accuratamente previsto da studi epidemiologici di ipertensione e malattie successiva con due eccezioni-un effetto protettivo in più di beta-bloccanti dato subito dopo un attacco di cuore e un piccolo effetto aggiuntivo di calcio antagonisti nel prevenire ictus.

E combinando i risultati con due studi precedentemente pubblicati hanno dimostrato che tre farmaci insieme, ciascuna a basso dosaggio per ridurre al minimo gli effetti collaterali, potrebbe aumentare l'effetto preventivo, ridurre gli attacchi di cuore di circa il 45% e di ictus di circa il 60%.

Professore Diritto Malcolm ha detto "I risultati mostrano che farmaci antipertensivi dovrebbe essere offerto a tutti coloro a rischio sufficiente per beneficiare di un trattamento, qualunque sia la loro ragione d'essere a rischio." Tuttavia, la fascia d'età esatta per essere più a rischio di infarto e ictus non poteva essere definito proprio da questo studio, che ha esaminato solo a studi clinici randomizzati in persone di età 60󈞱.

In un editoriale di accompagnamento, Richard McManus presso l'Università di Birmingham e Jonathan Mant presso l'Università di Cambridge, dice che questi risultati rafforzano l'opinione che il trattamento per abbassare la pressione sanguigna dovrebbe essere offerta sulla base di rischio, indipendentemente dalla pressione sanguigna. Questi dati supportano l'uso di una polipillola per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari in persone ad alto rischio, senza prima controllare la loro pressione sanguigna, aggiungono.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha