Farmaci doppi per i costi aumenta la depressione, gli effetti collaterali con alcun beneficio per i pazienti, lo studio suggerisce

Maggio 24, 2016 Admin Salute 0 10
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Assunzione di due farmaci per la depressione non accelerare il recupero dalla condizione che colpisce 19 milioni di americani ogni anno, i ricercatori della UT Southwestern Medical Center hanno scoperto in uno studio nazionale.

"I medici non dovrebbero correre a prescrivere le combinazioni di farmaci antidepressivi, come trattamento di prima linea per i pazienti con disturbo depressivo maggiore", ha detto il dottor Madhukar Trivedi H., professore di psichiatria e direttore della divisione di disturbi dell'umore a UT Southwestern e investigatore principale lo studio, che è disponibile online il 2 maggio ed è prevista per la pubblicazione in un prossimo numero del Journal of Psychiatry.

"Le implicazioni cliniche sono molto chiari - il costo aggiuntivo e carico di due farmaci non è utile come primo passo di trattamento", ha detto.




Nel Farmaco combinazione per migliorare la depressione Outcomes, o CO-MED, studio, i ricercatori a 15 siti in tutto il paese ha studiato 665 pazienti tra i 18 ei 75 con disturbo depressivo maggiore. Tre gruppi di trattamento sono stati formati e prescritti farmaci antidepressivi già approvati dalla Food and Drug Administration. Un gruppo ha ricevuto escitalopram (un inibitore della ricaptazione della serotonina, o SSRI) e un placebo; il secondo gruppo ha ricevuto lo stesso SSRI accoppiato con bupropione (un antidepressivo triciclico non); e un terzo gruppo ha preso diversi antidepressivi: venlafaxina (un antidepressivo tetraciclici) e mirtazapina (un inibitore della ricaptazione della noradrenalina serotonina). Lo studio è stato condotto da marzo 2008 a febbraio 2009.

Dopo 12 settimane di trattamento, i tassi di remissione e di risposta sono risultate simili nei tre gruppi: 39 per cento, 39 per cento e 38 per cento, rispettivamente, per la remissione, e circa il 52 per cento in tutti e tre i gruppi per la risposta. Dopo sette mesi di trattamento, i tassi di remissione e di risposta nei tre gruppi sono rimasti simili, ma gli effetti collaterali sono stati più frequenti nel terzo gruppo.

Solo circa il 33 per cento dei pazienti depressi vanno in remissione nelle prime 12 settimane di trattamento con farmaci antidepressivi, come il dottor Trivedi e colleghi precedentemente riportato dal Sequenced Treatment Alternatives per alleviare la depressione, o STAR * D, studio. STAR * D è stato il più grande studio mai intrapreso il trattamento del disturbo depressivo maggiore ed è considerato un punto di riferimento nel campo della ricerca depressione. Quello di sei anni, 33 milioni dollari studio inizialmente comprendeva più di 4.000 pazienti provenienti da siti in tutto il paese. Dr. Trivedi è stato un co-investigatore principale di STAR * D.

Il passo successivo, il dottor Trivedi ha detto, è quello di studiare i marcatori biologici della depressione, per vedere se i ricercatori possono predire la risposta ai farmaci antidepressivi e, quindi, migliorare i risultati complessivi.

(0)
(0)
Articolo precedente Mettere Affiliate

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha