Farmaci per il diabete? Gli scienziati testare la potenza delle piante

Giugno 10, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nuovi farmaci per il trattamento del diabete sono stati sviluppati dagli scienziati dell'Università di Greenwich.

Un gruppo di ricercatori della Scuola dell'università di Scienza, guidato dal dottor Solomon Habtemariam, credono di aver individuato le potenziali fonti di farmaci derivati ​​dalle piante, che possono avere un minor numero di effetti collaterali negativi per chi soffre di diabete.

Gli scienziati stanno studiando le proprietà di due piante che si trovano nel sud-est che pensano potrebbe avere proprietà che non sono solo anti-diabetici, ma anche lipid- o grassi abbassare, e così può aiutare ad affrontare l'obesità.




Dr Habtemariam, un esperto di ricerche di scoperta di farmaci di origine naturale, dice il lavoro potrebbe rivelarsi una svolta cruciale nel trattamento del diabete, che descrive un "crescente epidemia globale".

"Il diabete è un enorme peso per la società in generale. La ricerca di trattamenti sta facendo il NHS in bancarotta, e questo problema rischia di aggravarsi nel prossimo decennio. Non vi è alcun farmaco noto di cura e così, tutto sommato, è un incentivo enorme per noi di effettuare la ricerca in questo campo, "dice.

La malattia, un risultato di cronicamente elevati livelli di glucosio nel sangue, colpisce più di 300 milioni di persone nel mondo. E 'diviso in due classi principali: tipo I e tipo 2. L'ex colpisce normalmente i bambini, mentre il tipo 2, il tipo più comune, è spesso diagnosticata tardi nella vita e in alcuni casi possono essere gestiti con la dieta, esercizio fisico e perdita di peso.

I ricercatori di Greenwich mirano a isolare e identificare alcuni estratti dalle piante Cassia auriculata e Cassia alata, che potrebbe avere «principi attivi» per il trattamento del diabete. Essi hanno scoperto che uno dei composti isolati dalla pianta, kaempferolo 3-O-rutinoside, ha dimostrato di essere più di otto volte più potente rispetto allo standard farmaco anti-diabetico, acarbose.

Il team ha anche trovato le piante hanno proprietà antiossidanti, che è utile nel trattamento del diabete.

"La nostra altra scoperta più interessante è che molti dei principi attivi della Cassia auriculata lavoro dell'impianto attraverso un processo chiamato 'sinergia' - in altre parole, che lavorano insieme per produrre un effetto maggiore della somma dei loro singoli effetti," Dr Habtemariam dice. "In generale, questo suggerisce che l'estratto vegetale greggio ha un sacco di potenziale da utilizzare clinico per il trattamento del diabete e malattie associate."

La ricerca è in corso e richiede ulteriori studi e di validazione, ma il dottor Habtemariam dice l'università della Facoltà di Scienze è un luogo ideale per condurre il suo lavoro. "Abbiamo entrambe le strutture e le competenze per svolgere questa ricerca: per isolare le sostanze chimiche di interesse biologico, e quindi di identificare quello che sono Siamo solo nella fase di scoperta di nuovi farmaci, ma di passare alla fase di sperimentazione clinica è un obiettivo molto preciso. . " Cassia auriculata e Cassia alata crescono in un clima tropicale. Essi sono popolari sia come piante ornamentali e per i loro usi medicinali.

Lo scorso anno il dottor Habtemariam condotto un progetto di ricerca internazionale che ha rivelato il potenziale di tanaceto, una pianta trovata in Europa e in Asia, come trattamento per l'herpes malattie a trasmissione sessuale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha