Farmaco prescritto frequentemente utilizzati nella relativa modalità con effetti collaterali dannosi

Maggio 4, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una classe popolare di farmaci comunemente usati per trattare sonno e umore sintomi continua ad essere frequentemente prescritti pur essendo noti per avere effetti collaterali potenzialmente pericolosi per la vita.

Precedenti studi hanno collegato benzodiazepine - una classe di farmaci che possono essere utilizzati nella malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO) per trattare i sintomi di insonnia, depressione, ansia e mancanza di respiro - con esiti negativi, ma fino ad ora non vi è stata poca informazione su la frequenza è prescritto o chi lo sta usando.

BPCO, noto anche come enfisema o bronchite cronica, è più comunemente causata dal fumo in Nord America ed è stimato a pregiudicare 5 al 10 per cento della popolazione canadese. Linee guida dell'American Thoracic Society-European Respiratory Society raccomandano che le benzodiazepine essere evitato in questi pazienti a causa di potenziali effetti collaterali respiratori legati.




Dr. Nicholas Vozoris è l'autore principale di uno studio pubblicato questa settimana in droghe e invecchiamento guardando l'ambito di utilizzo di benzodiazepine nel anziana della popolazione adulta BPCO per determinare quante persone stanno utilizzando il farmaco.

"Vedo un gran numero di pazienti affetti da BPCO che assumono questa classe di farmaci per aiutare ad alleviare i sintomi correlati alla malattia come l'insonnia, la depressione e l'ansia", ha detto il dottor Vozoris, un pneumologo presso l'Ospedale di San Michele. "Ma considerando i potenziali effetti collaterali respiratori, e gli effetti collaterali neurocognitivi ben documentati, come la perdita di memoria, ridotta attenzione, cadute e aumento del rischio di incidenti automobilistici, l'alta frequenza di uso di benzodiazepine nella BPCO è molto preoccupante."

Dr. Vozoris e colleghi hanno esaminato più di 100.000 adulti 66 anni e anziani con BPCO in Ontario tra il 2004 e il 2009 per vedere quante nuove benzodiazepine sono stati erogato e la gravità della BPCO reciproche pazienti mentre sulla droga.

I risultati che la nuova erogazione benzodiazepine era comune e si sono verificati in più di un terzo degli adulti. L'uso dei farmaci è stato del 40 per cento in più comune tra quelli con più BPCO grave. Questo gruppo ha avuto anche il più alto numero di prescrizioni di ripetizione e dei primi ricariche e le benzodiazepine sono stati anche comunemente dispensato ai pazienti mentre stavano avendo riacutizzazioni della malattia.

"Questi risultati sono nuovi e che sono relative perché ci dicono che i pazienti più a rischio di essere colpite dagli effetti negativi di questo farmaco sono gli stessi che utilizzano con più frequenza", ha detto il dottor Vozoris. "Questo farmaco può causare danni in questa popolazione già respiratorio vulnerabile."

Sebbene le benzodiazepine possono essere efficace per aiutare i pazienti di sonno, questa classe di farmaci è stato precedentemente trovato per influenzare la respirazione livelli di abilità e di ossigeno durante la notte.

"I pazienti hanno bisogno di sentire questo e fornitori di assistenza sanitaria devono riflettere in che stanno prescrivendo questa classe di farmaci per", ha detto il dottor Vozoris. "Stiamo parlando di un sotto-gruppo molto vulnerabile e possiamo essere impropriamente prescrivere questa classe di farmaci per i pazienti."

Lo studio è stato finanziato dal Canadian Institutes of Health Research Institute of Nutrition, Metabolism e diabete.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha