Farmaco testato per la prevenzione dell'HIV A Baltimora

Giugno 4, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Come vaccini efficaci contro l'HIV rimangono elusivi, i ricercatori del Johns Hopkins hanno completato i primi test per vedere se un farmaco già usato per trattare l'infezione da HIV potrebbe un giorno essere usato per prevenire la trasmissione sessuale e ematica del virus che causa l'AIDS.

Riportato nel numero di marzo 7 della rivista AIDS (disponibile online), lo studio di 12 settimane di nevirapina a Baltimora si crede di essere il primo negli Stati Uniti per valutare la pre-esposizione, strategia di prevenzione a base di droga per gli adulti a ad alto rischio, dicono i ricercatori. Strategie precedenti si sono concentrati sui cambiamenti comportamentali come l'uso del condom e aghi puliti.

"Questo è un nuovo concetto per la prevenzione dell'infezione da HIV", dice J. Brooks Jackson, MD, MBA, direttore di patologia e leader dello studio. "Una combinazione di farmaci è usato per trattare l'infezione da HIV, ma vogliamo vedere se a lungo termine, basse dosi di uno di questi farmaci possono prevenire nuove infezioni da HIV in persone ad alto rischio. I tassi di infezione da HIV sono abbastanza costante negli Stati Uniti , ma alle stelle altrove. Non possiamo permetterci di aspettare per un vaccino. "




Se assunto due volte al giorno, nevirapina è una parte di una terapia anti-retrovirale routine per mantenere l'infezione da HIV dal conseguente AIDS. In piccoli, solo-una-volta le dosi, i ricercatori del Johns Hopkins hanno già dimostrato - all'estero - che i tagli di nevirapina in mezza il rischio di una madre affetta da HIV passeranno il virus al suo bambino durante il parto.

Il nuovo studio ha testato la sicurezza di tre diverse dosi di nevirapina - tutto solo una frazione della dose di trattamento - in 33 persone ad alto rischio di contrarre l'HIV a causa di pratiche sessuali o l'iniezione di droga. Non gravi effetti collaterali legati alla nevirapina sono stati osservati in ogni partecipanti, e nessuno contratto l'HIV durante il periodo di studio, gli scienziati riferiscono.

"Questo studio non è stato progettato per verificare se nevirapina potrebbe infatti prevenire la trasmissione dell'HIV, ma sarebbe stato un male per il futuro di questo sforzo se avessimo rilevato significativi effetti collaterali o nuova infezione", osserva Jackson. "La cosa importante è che le dosi di trattamento sono stati ben tollerati, e ora ci sentiamo comodo andare avanti."

Mentre può richiedere fino a sei mesi dopo l'esposizione per far apparire l'HIV, test HIV di oggi (che rilevano gli anticorpi creati per combattere il virus) possono interferire in modo affidabile una nuova infezione entro quattro-sei settimane di esposizione, osserva Jackson.

A dosi a livello di trattamento di 200 milligrammi due volte al giorno, il rischio di danni al fegato è abbastanza grave quando viene utilizzato con altri farmaci anti-retrovirali che nevirapina non viene utilizzato per prevenire l'infezione da HIV dopo sospetta esposizione (ad esempio in operatori sanitari o vittime di stupro ). Le tre dosi molto basse-testati sono stati scelti per risparmiare il fegato, ma mantenere i livelli ematici del farmaco abbastanza alta da potenzialmente fornire un beneficio.

I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi: il primo 12 ricevuto una compressa (200 mg) di nevirapina una volta alla settimana per 12 settimane, il secondo gruppo di 12 ha ricevuto una compressa due volte alla settimana, e il terzo gruppo di nove prese una compressa ogni altro giorno . Gli scienziati hanno testato per l'HIV e l'epatite B e C e l'infezione da funzionalità epatica partecipanti misurati 'per tutto il periodo di studio.

Clinicamente effetti collaterali gravi o pericolose per la vita sono stati visti a qualsiasi dose, dice Jackson. Tuttavia, i partecipanti suscettibili di danni al fegato per motivi diversi nevirapina (infezione da epatite C, il consumo eccessivo di alcol, o l'esposizione a sostanze chimiche tossiche) avevano più probabilità di avere degli enzimi epatici lievemente elevati (una misura della funzione epatica), mentre l'assunzione del farmaco, a prescindere dosare.

Soprattutto, i ricercatori hanno scoperto che a tutti i dosaggi, i livelli ematici del farmaco sembravano abbastanza alta da potenzialmente prevenire l'infezione da HIV. Mentre il livello ematico di nevirapina necessaria per prevenire l'infezione da HIV nelle persone è sconosciuta, in laboratorio 10 nanogrammi di farmaco per millilitro è sufficiente per inibire il virus.

"Abbiamo deciso a livello di sangue di droga 10 volte che il livello auspicabile più basso nel nostro studio, ma non sappiamo ancora se questo sarà prevenire l'infezione", osserva Jackson. Tale determinazione inizierà con un ampio studio clinico, attualmente in fase di pianificazione.

Testato poco prima di ottenere la loro prossima dose di nevirapina, quasi tutti i partecipanti hanno avuto almeno il livello desiderato di nevirapina nel sangue. Mentre non sono state riscontrate nuove infezioni, un partecipante con infezione da epatite B non è più lunga è risultato positivo dopo due dosi settimanali di nevirapina, una constatazione vale la pena perseguire, dice Jackson.

Alcuni partecipanti avevano livelli ematici di nevirapina alto come quelli tipicamente osservati con dosi di trattamento di dimensioni, che potrebbe contribuire a danni al fegato nel tempo. Un'altra preoccupazione è che l'uso cronico di nevirapina o un altro farmaco potrebbe rendere il farmaco meno utile se l'infezione da HIV si verifica, osserva Jackson. Tuttavia, se il farmaco è ben tollerato e impedisce l'infezione, che può essere un rischio vale la pena prendere, aggiunge.

Lo studio è stato finanziato dalla Hopkins School of Medicine Dipartimento di Patologia Johns. Autori sulla relazione sono Jackson, Scott Barnett, Estelle Piwowar-Manning, Linda Apuzzo, Charles Raines, Craig Hendrix, Fayez Hamzeh e Joel Gallant, tutti Johns Hopkins.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha