Feeding Coppa Non consigliato come metodo di integrazione In Neonati Allattamento

Aprile 5, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I neonati che sono tazza alimentati da almeno una parte del loro regime alimentare, hanno maggiori probabilità di essere esclusivamente allattati al seno quando lasciano l'ospedale, ma non sono più probabilità di essere allattato tre o sei mesi più tardi, un team di Cochrane i ricercatori hanno trovato. Inoltre, i bambini coppa nutriti rimanere una media di 10 giorni in più in ospedale. La mancanza di un chiaro beneficio, in combinazione con il costo aggiuntivo dell'ospedale prolungato, soggiorno significa che l'alimentazione coppa non può essere raccomandato.

Il latte ottimale per i neonati è il latte materno della madre, e il modo migliore per loro di ottenere questo è quello di succhiare il seno. Ci sono, tuttavia, molte situazioni in cui ciò ottimale non può essere raggiunto e in alternativa, o un supplemento, è richiesto. Modi di dare il supplemento includono tubo di alimentazione gastrica, biberon e coppa al seno.

Coppa al seno è stato suggerito, perché l'apparecchiatura è semplice, poco costoso e facile da pulire. Ci sono anche i suggerimenti che i bambini che imparano a latte giro da una tazza sarà ancora in grado di imparare a allattare al seno in futuro, mentre i bambini che imparano a nutrirsi da una bottiglia spesso non riescono a passare al seno. D'altra parte, i genitori spesso che l'alimentazione coppa è molto lenta e difficile da gestire.




I ricercatori Cochrane hanno cercato di vedere se vi erano prove a favore o contro la tazza al seno, e traevano la loro scoperta da quattro studi che hanno incontrato i criteri di inclusione.

"Cup al seno non può essere consigliato su biberon come supplemento per l'allattamento al seno, perché non conferisce alcun vantaggio nel mantenere l'allattamento al seno al di là di dimissione ospedaliera, e può svolgere la conseguenza inaccettabile di un soggiorno più lungo in ospedale", spiega il ricercatore capo Anndrea Flint , che lavora presso l'Ospedale delle Donne Reali a Brisbane, in Australia.

"Gli studi hanno indicato che quando i genitori e gli operatori cercano tazza al seno vi è un alto tasso di non-compliance, suggeriscono che c'è poco senso cercare di fare ulteriori ricerche in questo campo", dice Flint.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha