Fibromialgia: La malattia Misunderstood

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Quattordici anni fa, Josephine * ha iniziato a provare forti dolori in tutto il corpo. Come i suoi sintomi si sono aggravati, ha cercato l'aiuto di una serie di specialisti, ma nessuno poteva diagnosticare la sua condizione.

"Mi hanno detto che non sapevano che cosa era sbagliato con me, gli esami del sangue è tornato buono, i raggi X è tornato chiaro," dice. "Non avevano idea e loro mi avrebbero mescolano ad un altro medico, un altro specialista." Vide reumatologi, neurologi, internisti e specialisti di sangue, ma non c'era ancora nessuna risposta.

Dopo più di un anno, è stata finalmente diagnosticata con fibromialgia, una malattia cronica e condizione debilitante che provoca un forte dolore in tutto il corpo. La ricerca in corso presso l'Università del Michigan sta dimostrando che la fibromialgia può influenzare milioni di americani, e di ricerca con tecniche di imaging sofisticate sta aiutando la comunità medica a comprendere meglio questa malattia.




"La fibromialgia è una condizione che è caratterizzata da dolore diffuso che coinvolge i muscoli, le articolazioni, e di fatto, qualsiasi zona del corpo", spiega Daniel Clauw, MD, direttore del dolore cronico UM e affaticamento Research Center. "Oltre al dolore, le persone con fibromialgia spesso sperimentano la fatica del sonno, difficoltà con il sonno, e le difficoltà con la memoria e la concentrazione, tra gli altri sintomi."

I sintomi di Josephine inclusi estrema stanchezza, mal di testa ricorrenti, dolori al petto, allo stomaco e problemi intestinali, affaticamento muscolare e debolezza, la mobilità limitata, e l'ansia. Al suo punto peggiore, Josephine è stato costretto a letto e medicati al punto che lei non funzionava a causa del dolore.

Tuttavia, c'è speranza. "La fibromialgia sta guadagnando il rispetto sia scientifico e la comunità laica causa di tutta la ricerca che è stato condotto - in primo luogo, dimostrando che si tratta di una malattia vera e propria, e in secondo luogo, dimostrando che ci sono farmaci che agiscono specificamente per il trattamento di fibromialgia," Clauw dice. "Il nostro gruppo e altri presso l'Università del Michigan sono stati molto coinvolti nel guardare i meccanismi alla base della fibromialgia."

Clauw ei suoi colleghi usano una tecnica chiamata di imaging funzionale, che permette agli scienziati di guardare a come le diverse aree del funzionamento del cervello quando le persone sono date stimoli dolorosi. Quello che hanno scoperto è che per la stessa quantità di danno o infiammazione nei tessuti periferici, un paziente fibromialgia sarebbe

sentirsi significativamente più dolore rispetto alla media. I pazienti con fibromialgia possono anche provare dolore durante tutto il loro corpo, anche senza alcun danno o infiammazione dei tessuti periferici.

"Pensiamo che una delle anomalie primarie fibromialgia è uno squilibrio tra i livelli di neurotrasmettitori nel cervello che influenzano la sensibilità al dolore", dice Clauw. Con questa conoscenza, i nuovi trattamenti sono stati sviluppati per combattere i sintomi della condizione. "Anche se in questo momento non ci sono farmaci approvati per il trattamento di fibromialgia, entro tre anni la sua probabile che ci saranno tre, se non quattro, farmaci specificatamente approvato per trattare la condizione," dice.

Questi farmaci si dividono in due classi generali. Una classe aumenta i livelli di neurotrasmettitori che normalmente bloccano la diffusione di dolore, mentre un'altra classe abbassa i livelli di neurotrasmettitori che normalmente aumentano la diffusione di dolore.

L'American College of Rheumatology stima che circa il 3 per cento degli americani soffre di fibromialgia, ma Clauw osserva che questo potrebbe non rispecchiare con precisione il numero di persone con questa condizione. "E 'ampiamente riconosciuto che la loro definizione è molto restrittiva. In realtà, è probabilmente più come 5 o 6 per cento degli americani," dice.

Ci sono altri malintesi circa la fibromialgia. Alcuni medici credono che i suoi sintomi sono tutti psicologico. "I medici dicono, 'Beh, è ​​tutto nella tua testa, hai solo bisogno di avere un po' di riposo in più e andrà tutto bene, irrobustire, '" Josephine ricorda. Un altro equivoco circa la malattia è che essa è causata da infiammazione nei muscoli. I medici ora sanno che nessuna di queste teorie è vera. "Questa non è una malattia infiammatoria e questa non è una condizione psicologica primaria," Clauw chiarisce. "Il dolore è sempre una questione soggettiva, ma tutto ciò che possiamo misurare il dolore nella fibromialgia dimostra che è vero."

Purtroppo, i pazienti sono spesso diagnosticate come aventi disturbi come l'artrite reumatoide, la sindrome da fatica cronica, o sindrome del colon irritabile. Fibromialgia non ha una diagnosi definitiva, per cui i medici devono fare affidamento sulla storia e sintomi medica del paziente, quando la diagnosi della malattia, ad esclusione di circostanze che possono causare simili quantità di dolore diffuso.

La condizione di causa è ancora sconosciuta, anche se è probabilmente una combinazione di genetica e dell'ambiente. "Una persona è di circa otto volte più probabilità di sviluppare la fibromialgia se uno dei loro parenti ha", dice Clauw. "Ma ci sono anche alcuni fattori ambientali. Ad esempio, le persone sviluppano fibromialgia dopo incidenti stradali, o dopo alcuni tipi di infezioni o di stress biologico", continua. Anche se la malattia è più comune nelle donne, non ci sono veri e propri fattori demografici che possono predire il suo sviluppo.

Clauw raccomanda che chi sperimenta il dolore o stanchezza che è abbastanza grave per inibire giorno per giorno funzionamento rivolgersi ad un medico, anche se i sintomi sono durati solo un paio di giorni. "E 'meglio consultare un medico e un appropriato trattamento precoce per questa condizione", dice.

Come per Josephine, il mantenimento di un atteggiamento positivo e di riconoscere e accettare la malattia ha aiutata vivere una vita più normale. "So che avrò sempre questa malattia, ma ora mi vedo come un sopravvissuto," dice.

* Non il suo vero nome

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha