Fibrosi Cistica: Ibuprofene associati a lento funzione polmonare Declino nei bambini, studio suggerisce

Giugno 16, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il trattamento con ibuprofene è associato ad un tasso di declino della funzione polmonare nei bambini e negli adolescenti con fibrosi cistica molto più lento, secondo un nuovo studio.

I ricercatori hanno trovato che i pazienti affetti da fibrosi cistica (FC) che hanno preso alte dosi di ibuprofene hanno avuto una riduzione del 29 per cento la perdita della funzione polmonare rispetto a quelli che non hanno utilizzato il farmaco anti-infiammatorio due volte al giorno per un periodo di 2-7 anni.

"E 'abbastanza evidente che il danno ai polmoni che si verifica nella fibrosi cistica è dovuta a infiammazione, e che questo danno ai polmoni è quello che accorcia la vita di questi pazienti", ha detto il ricercatore Michael W. Konstan, MD, Direttore del Centro Fibrosi Cistica a Rainbow Neonati e ospedale dei bambini, e un professore di pediatria presso la Case Western Reserve University School of Medicine in Cleveland. "Dal momento che l'ibuprofene è un farmaco anti-infiammatorio, si presume che funziona diminuendo l'infiammazione nel polmone, rallentando così i danni."




Lo studio ha concluso che i benefici della terapia ibuprofene superano il piccolo rischio di sanguinamento gastrointestinale.

La fibrosi cistica è una malattia genetica che provoca il muco di essere denso e appiccicoso. Il muco ostruisce i polmoni, che causa problemi respiratori e rende facile per i batteri di crescere. La persistenza di infezioni batteriche porta a infiammazione cronica, provocando danni ai polmoni, che alla fine si rivela fatale.

Dr. Konstan condotto uno studio clinico di 12 anni fa, che hanno trovato l'ibuprofene ridotto la perdita della funzione polmonare nei pazienti con FC, ma le domande sono rimaste circa la sicurezza di regolare ad alto dosaggio uso di ibuprofene, che in alcuni casi può portare a sanguinamento gastrointestinale. Questo studio ha dimostrato che il sanguinamento gastrointestinale è rara, con un'incidenza annuale di 0,37 per cento in coloro che assumevano ibuprofene, rispetto al 0,14 per cento in quelli che non la droga.

"C'è ancora un po 'di preoccupazione per la sicurezza di ibuprofene,", ha osservato il dottor Konstan. "Anche se abbiamo trovato solo un piccolo aumento di sanguinamento gastrointestinale a causa di ibuprofene, continuiamo a cercare metodi più sicuri per il trattamento anti-infiammatori per CF. Nel frattempo, noi pensiamo che i pazienti CF, in particolare bambini e adolescenti con malattie polmonari precoce, devono essere trattati con ibuprofene. "

Mentre il precedente processo è stato condotto in condizioni strettamente controllate per assicurare che i pazienti rigorosamente rispettati i loro regimi di farmaci, il nuovo studio ha esaminato l'uso "mondo reale" di ibuprofene. "In uno studio clinico, le cose sono fatte con molta attenzione, e non sappiamo se i risultati valgono nella pratica clinica", ha spiegato il dottor Konstan. Il nuovo studio - che ha utilizzato i dati 1996-2002 su pazienti di età compresa tra 6 e 17 che facevano parte del Patient Registry Cystic Fibrosis Foundation - "conferma che la terapia ibuprofene funziona nel mondo reale."

Il nuovo studio ha incluso dati sui 1.365 pazienti che hanno assunto ibuprofene e 8960 che non hanno, che erano di età simile e la gravità della malattia. Ogni dose di ibuprofene variava da 20 a 30 milligrammi per chilogrammo di peso del paziente. Alcuni pazienti hanno fino a 1.600 milligrammi di ibuprofene per dose. (In generale, over-the-counter preparati di ibuprofene consigliano una dose massima giornaliera di 1.200 mg per adulti e bambini sopra i 12 anni)

Mentre la ricerca non affronta se i pazienti CF che assumono ibuprofene vivono più a lungo, il dottor Konstan ha detto che è probabile che il caso. "La funzione polmonare di questi pazienti diminuisce nel corso del tempo, e il tasso di declino è associato con la sopravvivenza", ha detto. "Anche se non abbiamo prove per dimostrarlo, ci piacerebbe pensare che questo rallentamento del declino della funzione polmonare dovuta alla terapia ibuprofene si traduce in un aumento anni di sopravvivenza per i pazienti con fibrosi cistica"

Questa ricerca appare nel primo numero del mese di dicembre 2007 della American Journal of respiratorie e Critical Care Medicine, pubblicato dalla American Thoracic Society.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha