Figli di donne che guadagnano peso eccessivo durante la gravidanza più probabilità di essere sovrappeso


I bambini di madri che guadagnano più della quantità raccomandata di peso durante la gravidanza hanno più probabilità di essere sovrappeso all'età di sette anni, dicono i ricercatori dell'Ospedale dei Bambini di Philadelphia e la University of Pennsylvania School of Medicine, in uno studio pubblicato il 9 giugno a American Journal of Clinical Nutrition. I bambini di madri che sono obesi prima della gravidanza e aumento di peso eccessivo sono a maggior rischio di sovrappeso.

"Le prime determinanti dell'obesità possono operare durante la vita intrauterina, e gestazionale aumento di peso possono influenzare l'ambiente nel grembo materno in modi che possono avere conseguenze a lungo termine sul rischio di obesità nei bambini", ha detto il leader di studio Brian Wrotniak, PT, Ph .D., dell'ospedale dei bambini di Philadelphia e la University of Pennsylvania. "Il rispetto di peso di gravidanza raccomandazioni guadagno può essere un modo nuovo ed efficace per prevenire l'obesità infantile, dal momento che attualmente quasi la metà delle donne americane superano queste raccomandazioni."

I ricercatori hanno esaminato i dati di una coorte di 10.226 partecipanti iscritti tra il 1959 e il 1965 nel multicentrico nazionale Collaborative Perinatal Project. E 'stato avviato per indagare i fattori di rischio per la paralisi cerebrale a 12 siti statunitensi. Questo studio ha esaminato i bambini nati in gravidanza a termine, ei ricercatori ha valutato i dati socio-economico e la crescita durante la gestazione, alla nascita e all'età di 7. I dati materni sono stati raccolti al momento dell'arruolamento, utilizzando un questionario che comprendeva materno peso pre-gravidanza, età e gara. Peso materno e l'altezza sono stati misurati al momento della consegna per determinare gestazionale aumento di peso - la differenza tra il peso misurato al momento della consegna e il riportata peso pre-gravidanza.




Secondo l'Istituto di Medicina (IOM), il che rende le raccomandazioni per l'aumento di peso durante la gravidanza, la quantità di donne di peso dovrebbe acquisire durante la gravidanza dipende dallo stato di peso della madre prima della gravidanza. Le donne in un sano peso pre-gravidanza sono incoraggiati a guadagnare da 25 a 35 sterline, mentre le donne che sono in sovrappeso dovrebbero rimanere tra i 15 a 25 chili. Le donne che sono sottopeso dovrebbe guadagnare più peso durante la gravidanza - tra 28 e 40 chili.

Delle donne studiate dai ricercatori, il 11 per cento hanno guadagnato peso eccessivo, il 24 per cento ha guadagnato peso adeguato e il 65 per cento ha guadagnato peso insufficiente. Oggi, hanno detto i ricercatori, queste proporzioni sarebbe molto diverso, quasi una donna su due guadagnare più peso di quanto raccomandato durante la gravidanza.

Gli autori dicono che incoraggiare le donne in gravidanza di adottare pratiche alimentari sane e impegnarsi in attività fisica aerobica potrebbe aiutare a raggiungere adeguato aumento di peso e anche aiutare a prevenire l'obesità nei loro bambini. Essi aggiungono che i benefici sarebbero altresì derivare da un'alimentazione sana ed esercizio fisico prima di rimanere incinta, così come ridurre la ritenzione di peso dopo il parto prima di una successiva gravidanza.

Utilizzando le linee guida IOM, i bambini le cui madri hanno superato l'aumento di peso raccomandato erano 48 per cento più probabilità di essere in sovrappeso rispetto ai bambini le cui madri rimasto all'interno il guadagno di peso raccomandato. Il rischio di sovrappeso era simile per i bambini nati da donne che hanno guadagnato peso insufficiente rispetto alle madri che hanno guadagnato peso adeguato durante la gravidanza.

I ricercatori aggiungono che ulteriori ricerche sono necessarie per chiarire se l'associazione tra aumento di peso maggiore gestazionale e l'aumento probabilità di sovrappeso nella prole è causale, e se esiste nel contesto attuale di crescente obesità.

Coautori del dottor Wrotniak erano Justine Shults, Ph.D., del Centro di Epidemiologia Clinica e Biostatistica (CCEB) presso l'Università della Pennsylvania School of Medicine; Samantha Butts, MD, MSCE, della Divisione di infertilità e di Endocrinologia riproduttiva presso l'Università della Pennsylvania School of Medicine; e Nicolas Stettler, MD, MSCE, dell'ospedale dei bambini e la CCEB Penn.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha