Foods tossine che possono causare cervicale, cancro al fegato

Maggio 29, 2015 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Scienziati messicani identificati e quantificati la quantità di aflatossine (cancerogeni) in alimenti come la tortilla di mais, riso, peperoncino, salse elaborate, petto di pollo e uova, e ha rivelato il suo rapporto con il cancro del collo dell'utero e al fegato negli esseri umani.

La ricerca ha vinto il Premio Nazionale di Scienze e Tecnologie Alimentari in Scienze Professionale in Foods categoria organizzato congiuntamente dal CONACYT (Consiglio Nazionale della Scienza e della Tecnologia) e il messicano Coca-Cola Industry. Spiega che entrambi i tipi di tumore possono essere originati dalla ingestione di alimenti contaminati con aflatossine prodotte dai funghi Aspergilus flavus e A. parasiticus.

Magda Carvajal Moreno dalla biologia Institute presso UNAM (Università Nazionale Autonoma del Messico) e capo della ricerca ha spiegato che questa è la prima volta che entrambe le condizioni sono correlate con la presenza di aflatossine, "il cancerogeno più frequente abbiamo mangiato tutti i giorni", ha detto.




UNAM ricercatore ha analizzato 800 chili di tortilla a Città del Messico, dieci diversi tipi di peperoncino, riso e mais, tra gli altri. Ha anche studiato la quantità di questa sostanza rimane nei tessuti animali, dopo l'ingestione di questo tipo di cibo, e ha scoperto che le aflatossine sono presenti in petto di pollo, ventriglio, fegato e uova-White e tuorlo.

Carvajal Moreno ha spiegato che tale molecola è stato recuperato da campioni di tessuto di fegato e cancro cervicale negli esseri umani, quindi aflatossine sono un fattore molto importante nello scatenare questa malattia.

"Questa ricerca è la prima al mondo a riferire che il cancro del collo dell'utero può anche essere causata da ingestione di alimenti contaminati da aflatossine. Questo cancerogeno è stato rilevato anche come un trigger di colon-retto, del pancreas, della mammella e del polmone."

Lo specialista ha chiarito che il Papillomavirus umano è più cancerogeno e incline a innescare il cancro cervicale rispetto aflatossine.

Le tossine -la ricercatore detto- sono in acqua, suolo e in volo, i funghi che li producono sono una muffa verde oliva che può essere trovato in frigoriferi, inoltre sono molto resistenti alle alte temperature.

Ogni giorno, Carvajal ha detto Moreno, ogni persona consuma tracce di milionesimi o milligrammi di aflatossina che si accumulano nel corso degli anni nel DNA, diminuzione della resistenza nelle persone e generano malattie.

Per evitare queste sostanze, il ricercatore UNAM suggerisce memorizzare correttamente alimentare, che controllare la produzione della tossina. Inoltre, variare gli alimenti uno ingerisce e preferibilmente consumare grano tortilla e pesce, così come antiossidanti.

La ricerca che Carvajal Moreno ha fatto in collaborazione con Jaime Berumen Campos dalla Unità Operativa di Medicina Genomica dal General Hospital del Messico ora si concentrerà nello studio stomaco, esofago e il cancro alla prostata per determinare se esiste un'associazione con aflatossine.

Queste iniziative sono promosse dal PNCTA (Premio Nazionale di Scienze e Tecnologie Alimentari). Per ulteriori informazioni visitare www.pncta.com.mx (Agencia ID)

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha