Gene legato alla ADHD permette compito di memoria di essere interrotto da regioni cerebrali legate a sognare ad occhi aperti

Maggio 30, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I neuroscienziati della Georgetown University Medical Center (GUMC) dicono scansioni del cervello mostrano che un gene nominalmente legata al deficit di attenzione e iperattività (ADHD) porta ad una maggiore interferenza in regioni del cervello associate con la mente vagare durante le attività mentali.

Presentato in occasione della riunione annuale della Society for Neuroscience, i ricercatori credono che i loro risultati sono il primo a dimostrare, attraverso la scansione del cervello, le differenze nelle relazioni di rete cervello tra gli individui con questa particolare forma di gene e gli altri con una forma diversa.

"Il nostro obiettivo è quello di restringere la funzione dei geni candidati associati con ADHD, e in questo studio, abbiamo trovato questo gene è legato alla concorrenza tra le reti del cervello. Questo potrebbe portare ad una maggiore disattenzione, ma è probabile che non ha nulla a che fare con iperattività, "dice l'autore principale dello studio, Evan Gordon, un dottorando nel programma interdisciplinare in Neuroscienze presso GUMC. "Questo è solo un gene, e non causa ADHD ma che contribuisce. La malattia è ritenuta essere causa di una miriade di fattori genetici."




Il gene in questione è DAT1; la sua proteina produce il trasportatore della dopamina che aiuta a regolare la trasmissione della dopamina tra le cellule cerebrali. Il gene DAT1 è disponibile in due alleli, o forme - DAT1 10 e DAT1 9. Persone che ereditano due alleli 10 (10/10) si dice che sono a maggior rischio di sviluppare ADHD rispetto alle persone che ereditano 09/10 alleli. Raramente qualcuno ereditano due alleli 9, secondo Gordon; egli dice, infatti, che the10 allele è leggermente più comune di quanto i 9 allele.

Il significato biologico di ereditare un DAT1 10 allele è che il cervello produce quantità in eccesso di trasportatori della dopamina, e che si traduce in meno dopamina segnalazione tra i neuroni. Troppi trasportatori della dopamina rapidamente raccogliere dopamina rilasciata dai neuroni, lasciando meno a disposizione di realtà raggiungere altri neuroni e trasmettere un segnale. Se ci sono meno trasportatori, più dopamina rimane nella sinapsi tra i neuroni, innescando una reazione.

Questo è importante, Gordon dice, perché la dopamina è importante per "gating" il trasferimento di informazioni tra le regioni del cervello - cioè, consentendo o impedendo nuove informazioni a venire in "La convinzione è che la dopamina aiuta a insegnare certe regioni del cervello come e quando. alla porta, e che 10/10 vettori non sono gating più rapidamente o efficace è possibile ".

Questo è esattamente ciò che i ricercatori hanno trovato quando hanno usato la risonanza magnetica funzionale (fMRI) su un gruppo di 38 partecipanti. La metà dei gruppi erano 10/10 vettori e la metà erano 09/10 vettori, e nessuno dei partecipanti sono stati diagnosticati con ADHD.

I ricercatori hanno studiato l'attività in due aree del cervello, la rete in modalità predefinita (DMN), che è associato con la mente vagare o sognare ad occhi aperti ed è attiva quando la mente è a riposo, e le reti task-positivi (TPNs), che sono attive durante problem solving e altro lavoro cognitivo. In questo studio, i partecipanti sono stati invitati a ricordare le lettere hanno visto su uno schermo all'interno della macchina fMRI, e ricordare loro, attivando così TPNs.

La scansione ha dimostrato che in 10/10 vettori, le zone erranti mente tendevano a comunicare con le regioni l'esecuzione di compiti di memoria più forte che in fatto di 09/10 vettori. "Dopamina nel 10/10 vettori non stava facendo un lavoro abbastanza buono nel prevenire la mente vagare regioni di interferire con le regioni di prestazioni di memoria, con conseguente cognizione meno efficiente", dice Gordon.

Hanno anche trovato differenze tra genotipo quando i partecipanti erano a riposo dopo i loro compiti di memoria.

"Questo ci dice che il genotipo DAT1 colpisce gating solo quando rilascio di dopamina è elevato, come ad esempio durante un compito di memoria, e che meno di segnalazione della dopamina porta ad una maggiore disattenzione," dice.

"Essere un portatore DAT1 10/10 non significa che una persona ha l'ADHD, ma non è un marcatore diagnostico", dice Gordon. "È stato visto come un fattore che contribuisce, e ora sappiamo una delle ragioni."

Lo studio è stato finanziato dal National Institute of Mental Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha