Gene Mutation possono rivelare indizi per il trattamento di malattie polmonari

Aprile 3, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una mutazione genetica trovata in quattro bambini nati con anomalie multiple possono fornire una conoscenza potenziali trattamenti per stress polmonare neonatale e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

I bambini sono nati con i polmoni anormalmente sviluppati, gastrointestinale e urinario sistemi, pelle, teschio, ossa e muscoli. Inoltre, tutti avevano cutis laxa, una malattia ereditaria del tessuto connettivo che causa la pelle a pendere dal corpo. Tre dei pazienti sono morti per insufficienza respiratoria prima di 2 anni.

Dettagli sulla scoperta della mutazione, trovata dai ricercatori Washington University School of Medicine di St. Louis, McGill University, New York University Langone Medical Center e istituzioni collaborano, sono pubblicati nella 15 ottobre edizione online del giornale americano di Human Genetica.




Elaine C. Davis, Ph.D., senior autore e professore associato di anatomia e biologia cellulare presso la McGill University di Montreal, in Canada, a confronto vari tessuti da un topo geneticamente modificato a mancare una forma del gene LTBP4 con campioni di tessuto cutaneo da uno dei bambini. Ha trovato notevoli somiglianze. Il mouse, fornito da Daniel Rifkin, MD, il professor Charles Aden Poindexter di Medicina e professore di biologia cellulare presso la NYU Langone Medical Center, ha dimostrato simili alterazioni del tessuto connettivo al microscopio elettronico come il paziente. Il bambino aveva cute lassa, complicanze polmonari letali e gastrointestinali e malattie urinarie.

Sulla base di queste osservazioni, i ricercatori nel laboratorio di Zsolt Urbano, Ph.D., un genetista pediatrico presso Washington University School of Medicine, sequenziato il gene LTBP4 nei quattro figli e ha confermato che avevano mutazioni. Egli ha stabilito che i pazienti sono stati i primi a mostrare descritto gravi sintomi di una sindrome romanzo, che i ricercatori hanno chiamato Sindrome di Urban-Rifkin-Davis.

I risultati hanno implicazioni potenziali per neonati con polmoni sottosviluppati e pazienti anziani con malattie polmonari gravi, tra cui la BPCO, dice Urbano, primo autore della carta.

"Molti neonati hanno comunemente difficoltà respiratorie", dice Urbano. "Parte del problema è che il polmone non è sviluppato correttamente, in particolare gli alveoli, le piccole sacche alla fine delle più piccole vie aeree che servono come luogo di consumo di ossigeno e lo scambio di gas. Questa scoperta ha aiutato a identificare un gene essenziale per la sviluppo di alveoli e potenzialmente fornire un obiettivo per intervento nei neonati prematuri. "

Urbana dice potenziali trattamenti potrebbero includere introducendo il prodotto proteico del gene LTBP4 al neonato o utilizzando farmaci esistenti che possono moderare fattore di crescita trasformante beta (TGFЯ), che è overactivated nei tessuti di questi bambini. Il losartan droga, ora in sperimentazione per il trattamento della sindrome di Marfan, un altro disturbo del tessuto connettivo, è stato dimostrato per limitare TGFЯ e merita ulteriori ricerche come un possibile trattamento.

I ricercatori ora stanno ampliando la loro ricerca sulla nuova sindrome tra gli altri pazienti con cutis laxa. Urbano, assistente professore di pediatria, della medicina e della genetica della Washington University School of Medicine, a capo del Centro Internazionale per lo Studio della cute lassa a Ospedale dei Bambini St. Louis.

"Stiamo scoprendo che circa il 70 per cento dei pazienti con cute lassa polmonari, gastrointestinali e problemi urinari hanno Sindrome Urban-Rifkin-Davis", dice Urbano. "Ora vedremo quale percentuale di pazienti con cute lassa unici problemi polmonari hanno la mutazione".

I primi problemi di sviluppo che non sono rilevabili durante l'infanzia può predisporre una persona a malattie correlate all'età, come la BPCO, dice Urbano. Urbano e colleghi stanno anche testando campioni raccolti da pazienti con BPCO di mutazioni LTBP4. Quando i polmoni sono danneggiati con BPCO, alveoli perdono la loro qualità elastiche, e le pareti tra di essi vengono distrutti man mano che diventano spessi e infiammato.

"I pazienti che possono avere un po 'ridotta attività di LTBP4 potrebbero essere più suscettibili alle malattie polmonari croniche più avanti nella vita", dice Urbano. "Identificare i geni che sono centrali per la formazione di alveoli può aiutarci escogitare modi per rigenerare alveoli in pazienti con BPCO."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha