Gene Profiling possibile individuare peggiori casi di mieloma multiplo e Guida Therapy

Giugno 23, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Pazienti affetti da mieloma multiplo variano notevolmente in come rispondono al trattamento, ma ora i ricercatori presso l'Istituto per la Ricerca e Myeloma Therapy presso l'Università di Arkansas per le scienze mediche hanno identificato un piccolo sottoinsieme di geni la cui attività potrebbe prevedere casi ad alto rischio e potenzialmente guidare la terapia in futuro.

I ricercatori hanno seguito 532 pazienti con mieloma multiplo di sette anni dopo il trapianto di cellule staminali del sangue per creare un profilo genetico per tracciare la gravità della malattia. Il team ha stabilito che l'attività di come pochi come 17 geni potrebbe significare la differenza tra rischio alto o basso per una prognosi sfavorevole.

"Ci sono enormi differenze tra come diverse persone la cavano con mieloma multiplo. Mentre la maggior parte lo fanno molto bene gli altri hanno una forma molto aggressiva della malattia, e questo non è riconosciuto bene con correnti variabili prognostiche," ha detto il ricercatore John D. Shaughnessy, Jr. , Ph.D., professore di medicina presso l'Istituto per la Ricerca e la Myeloma Therapy. "Se siamo in grado di classificare il rischio di un paziente inizi, possiamo meglio guidare quel paziente verso terapie che potrebbero essere più efficace per loro in base al profilo genetico della malattia."




Il mieloma multiplo è un tumore che colpisce le plasmacellule del sangue nel midollo osseo che producono anticorpi. Quasi 14.600 nuovi casi di mieloma multiplo si verificano ogni anno negli Stati Uniti. La malattia è più spesso trattata attraverso l'uso di alte dosi di chemioterapia e sangue periferico - supporto derivato cellule staminali. Mentre mieloma multiplo spesso risponde bene al trattamento iniziale, diventa spesso resistente ai farmaci ed i pazienti sono inclini a ricaduta.

Secondo i ricercatori, la sopravvivenza varia notevolmente tra i pazienti a basso rischio e ad alto rischio. "A 24 mesi, circa il 90 per cento dei pazienti a basso rischio sarà vivo, mentre circa il 50 per cento dei pazienti ad alto rischio hanno ceduto alla malattia", ha detto Zhan Fenghuang MD, Ph.D., della University of Arkansas per Medical Sciences.

Per comprendere i possibili meccanismi molecolari di guida e nella progressione del mieloma multiplo, i ricercatori hanno lanciato una grande scala, studio longitudinale per categorizzare le differenze nei pattern di espressione genica, cioè, che i geni vengono attivati ​​e inattivato, in relativamente indolente contro malattia aggressiva.

Utilizzando cellule tumorali purificate prelevati da 532 pazienti con nuova diagnosi che ha continuato a ricevere la terapia uniforme, i ricercatori hanno esaminato più di 54.000 geni in tutto il genoma umano per i segni che possono riguardare più stime di sopravvivenza mieloma. Circa il 13 per cento di tutti i pazienti che hanno studiato esposto un modello genetico che rientrano nella categoria ad alto rischio, una frequenza che è salita al 76 per cento tra i pazienti recidiva.

"L'osservazione di un aumento del punteggio di rischio espressione genica nei pazienti con recidiva fornisce la prova che ci sono probabilità di essere piccoli sottoinsiemi di cellule ad alto rischio anche in pazienti con malattia a basso rischio, e che le terapie attuali sono sub-ottimali in quanto uccidono fuori le cellule a basso rischio, lasciando dietro di sé le cellule che presentano un profilo genetico ad alto rischio ", ha detto Shaughnessy. Attualmente, i ricercatori hanno esperimenti in corso per dimostrare definitivamente questo concetto.

Inizialmente, i ricercatori hanno identificato 70 geni legati alla morte per cancro precoce, anche se ulteriori analisi ridotto il numero a 17. Sorprendentemente, circa il 30 per cento dei geni che predicono alto rischio si trovano sul cromosoma 1, tanto che Shaughnessy riconosciuta una tendenza tra i geni, in base a dove si mappa su ogni cromosoma del genoma umano. La maggior parte dei geni che sono stati up-regolati - o over-prodotta - in pazienti ad alto rischio mappati sul braccio lungo del cromosoma 1, mentre la maggior parte dei geni che sono stati down-regolato - o soppresso - associata al braccio corto stesso cromosoma.

"Insieme, questi dati suggeriscono che i difetti nel cromosoma 1 possono essere direttamente correlate all'acquisizione di rischio più elevato nei pazienti con mieloma multiplo," ha dichiarato Shaughnessy. "Profili di espressione genica sono ormai ci ha fornito indicazioni che ci aiutano rischiamo stratificare i pazienti e le terapie su misura di conseguenza."

"È importante sottolineare che questi dati possono fornire ai ricercatori conoscenze fondamentali nei meccanismi molecolari di guida gravità della malattia che potrebbe essere il bersaglio di future terapie", ha detto Shaughnessy.

I ricercatori hanno presentato i loro dati 18 settembre presso l'Associazione americana per la seconda Conferenza internazionale di ricerca sul cancro in Diagnostica Molecolare in Cancro dello sviluppo terapeutico, in Atlanta, Ga.

Il finanziamento per questa ricerca è stato fornito attraverso sovvenzioni dal National Cancer Institute, il Fondo Lebow di Cure Myeloma, e il Nancy e Stephen Gran Foundation e ulteriore sostegno filantropico all'Istituto Myeloma per la ricerca e la terapia.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha