Genetic 'codice a barre' di malaria potrebbe aiutare a contenere i focolai

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo 'codice a barre' genetica per i parassiti della malaria è stato trovato che potrebbe essere utilizzata per monitorare e contenere la diffusione della malattia, secondo una nuova ricerca condotta dalla London School of Hygiene & Tropical Medicine.

La malaria uccide circa 600.000 persone all'anno, e una maggiore mobilità della popolazione attraverso i viaggi aerei internazionali comporta ulteriori rischi di re-introduzione di parassiti alle aree di eliminazione e disperdendo i parassiti resistenti ai farmaci a nuove regioni. Un marcatore genetico semplice che modo rapido e preciso identifica l'origine geografica delle infezioni sarebbe un valido strumento per individuare la fonte di epidemie, e individuare la diffusione di parassiti resistenti ai farmaci dall'Asia all'Africa.

New ricerca pubblicata in Nature Communications ha trovato un codice a barre altamente predittiva nella sequenza genetica di Plasmodium falciparum parassita che può essere utilizzato per identificare l'origine geografica di un parassita da un campione di sangue e controllare la sua diffusione.




I ricercatori della London School of Hygiene & Tropical Medicine hanno analizzato il DNA di oltre 700 parassiti della malaria P. falciparum prelevati da pazienti in 14 paesi in Africa occidentale, Africa orientale, Sud-Est Asia, Oceania e Sud America. Hanno trovato diverse sequenze genetiche brevi che erano distinti nel DNA di parassiti provenienti da talune regioni geografiche, che ha permesso loro di progettare un 'codice a barre' genetica per essere utilizzato per identificare la fonte di nuove infezioni.

L'autore principale Dr Taane Clark, Reader in genetica Epidemiologia e Statistica presso la London School of Hygiene & Tropical Medicine, ha dichiarato: "Essere in grado di determinare l'origine geografica dei parassiti della malaria ha un potenziale enorme in contenente farmaco-resistenza e di eliminare la malaria Il nostro lavoro rappresenta. una svolta nel barcoding genetica di P. falciparum, come rivela sequenze molto specifiche e accurate per diverse impostazioni geografiche. Attualmente stiamo estendendo il codice a barre per includere altre popolazioni, come l'India, l'America Centrale, Sud Africa e nei Caraibi, e il piano per includere i marcatori genetici per altri tipi di malaria, come P. vivax. "

Marcatori genetici hanno dimostrato estremamente prezioso per il monitoraggio e l'eradicazione di malattie, come la poliomielite. Tuttavia, i candidati precedenti per codici a barre genetici malaria hanno fatto affidamento su identificare i marcatori del DNA presenti nel nucleo delle cellule del parassita, che mostra troppa variabilità genetica tra i singoli parassiti da utilizzare con precisione.

Ora per la prima volta, i ricercatori hanno studiato il DNA trovato in due parti delle cellule del parassita esterna del nucleo. I mitocondri (le "case di potenza" della cellula) e le apicolasts (utilizzati nel metabolismo della cellula) vengono ereditati solo attraverso linee materne e così i loro geni rimangono molto più stabili di generazione in generazione, e sono quindi stati spesso utilizzati come strumenti per esplorare la origini degli esseri umani.

Identificando brevi sequenze nel DNA dei mitocondri e apicoplasts che sono risultati essere specifico per le diverse aree geografiche del parassita, il team sono stati in grado di progettare un codice a barre genetico estremamente preciso (92% predittivo), che è stabile e geograficamente informativo nel corso del tempo.

Studio co-autore Dr Cally Roper, Senior Lecturer in Malaria Genetica della London School of Hygiene & Tropical Medicine, ha detto: "Prendendo macchie di sangue finger-prick da pazienti affetti da malaria e l'utilizzo di tecnologie di sequenziamento genico rapidi sulle piccole quantità di materiale parassita, agenzie locali potrebbe utilizzare questo nuovo codice a barre per identificare rapidamente e con precisione dove una forma del parassita potrebbe provenire da, e contribuire a programmi di eliminazione della malaria e di resistenza di contenimento. "

Gli autori dicono che questo codice a barre è limitato come questo studio manca rappresentazione del sub-continente indiano, America Centrale, Sud Africa e nei Caraibi, a causa della scarsità di dati di sequenza di queste regioni. Inoltre, vi è la necessità di studiare più campioni dell'Africa orientale, una regione di alta diversità genetica, alta migrazione e scarsa capacità predittiva.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha