Georgetown Ricerca Leads To First Cancer Vaccine

Marzo 15, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Più di venti anni di ricerca in collaborazione nel laboratorio di Georgetown di Dr. Richard Schlegel ha portato ad un importante passo avanti medico - primo vaccino contro il cancro al mondo.

La tecnologia del vaccino è stata generata da un team di ricercatori della Georgetown University nei primi anni 1990 e concesso in licenza per lo sviluppo commerciale. L'8 giugno, la Food and Drug Administration ha approvato il vaccino, che gli scienziati dicono che potrebbe eliminare la maggior parte di nuovi casi di cancro cervicale in tutto il mondo. Chiamato Gardasil, i blocchi di vaccino quattro ceppi di HPV, tra cui due che danno luogo a quasi il 75 per cento dei casi di cancro cervicale e altri due ceppi che causano circa il 50 per cento dei condilomi genitali.

"E 'il sogno di un ricercatore ... per vedere qualcosa che è iniziato come una idea molto cerebrale in laboratorio per avanzare attraverso studi animali e clinici, ottenere l'approvazione della FDA e, infine, hanno un forte impatto globale", Schlegel ha detto. "E 'altamente improbabile, ma estremamente gratificante vedere attraverso finora."




Schlegel, professore e presidente del Dipartimento di Patologia Georgetown, nel Cancer Center Lombardi Comprehensive, ha iniziato un progetto di ricerca alla fine del 1980 lo studio della biologia molecolare del papillomavirus umano (HPV), il precursore di tumori più cervicali. Guardando la composizione biologica del virus attraverso un microscopio avanzata, Schlegel ha detto di non aver mai immaginato che stava gettando le basi per qualcosa che potrebbe cambiare il volto della medicina globale.

Invece, si è concentrato sui milioni di persone nel mondo infettate con la malattia a trasmissione sessuale, in particolare quelli dei paesi in via di sviluppo, dove l'HPV colpisce 400.000 donne ogni anno. Senza l'accesso a cure preventive di routine e screening annuale Pap, HPV può svilupparsi in un cancro cervicale, la forma più comune di cancro e la principale causa di decessi per cancro tra le donne nei paesi in via di sviluppo.

"Ci siamo resi conto queste morti erano in gran parte prevenibili ... questo è davvero tutto la motivazione di cui avevamo bisogno", ha detto.

"Negli ultimi due decenni, il dottor Schlegel è stato un leader nel miglioramento della salute pubblica per uomini, donne e bambini in tutto il mondo", ha detto Stuart Bondurant, MD, interim executive vice-president per le scienze della salute presso la Georgetown University Medical Center. "Il suo lavoro importante per sviluppare un vaccino contro il cancro del collo dell'utero preventivo salverà milioni di vite ed è radicata nella missione di Georgetown di servizio agli altri."

Un biologo cellulare per formazione, Schlegel è venuto a Georgetown dal National Institutes of Health nel 1990 per unire le forze con immunologia e patologia esperti A. Bennett Jenson, PhD, e Shin-je Ghim, PhD, che stavano studiando come cervicale cancro ha origine dopo HPV infezione. Insieme, i ricercatori vaccino basato sulla proteina che comprende guscio esterno del virus. Questa proteina stimola una risposta immunitaria nel corpo che attacca il virus, disabilitarlo prima possono verificarsi riproduzione ed infezione.

"Al momento, Georgetown aveva uno dei più forti programmi di ricerca di HPV qualsiasi istituzione del paese ... non avremmo potuto chiedere di una squadra più capace di persone", ha detto Jenson. "Siamo stati il ​​giusto gruppo di persone, al momento giusto, con le stelle giuste splendente nella nostra direzione."

Ghim ricorda che una volta che i tre ricercatori hanno iniziato a lavorare insieme, sapevano che erano a qualcosa. "Il progresso è stato lento all'inizio, ma abbiamo percepito che stava arrivando. Nessuno veramente creduto nella capacità di un vaccino per prevenire il cancro", ha detto.

In primo luogo hanno testato il vaccino nei cani e scoperto che era al 100 per cento efficace nel prevenire l'infezione da HPV. Da lì, licenza la tecnologia per una società esterna per iniziare gli studi clinici, che hanno dimostrato che il vaccino anche protetto le donne di contrarre il virus.

"Una volta che siamo stati in grado di crescere il virus [in colture cellulari], le cose cominciarono ad accadere in fretta", ha detto. "Non ci volle molto a tutti per il vaccino per spostarsi tra le prove e nelle mani delle aziende farmaceutiche."

"Lo sviluppo e l'approvazione di questo vaccino cancro cervicale è un momento di svolta nella ricerca sul cancro", ha detto Anatoly Dritschilo, MD, direttore ad interim di Lombardi Comprehensive Cancer Center della Georgetown. "Questo lavoro promettente avrà un impatto importante sulla incidenza del cancro cervicale qui negli Stati Uniti e in tutto il mondo."

Schlegel e un altro team di colleghi hanno anche assegnato una concessione 3,5 milioni dollari dalla Fondazione Bill e Melinda e il National Institutes of Health di lavorare su un vaccino di seconda generazione che è protettivo e può essere terapeutico per trattare le donne con infezione da HPV.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha