GI batteri del tratto possono proteggere contro le malattie autoimmuni

Giugno 13, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori del Hospital for Sick Children (SickKids) hanno scoperto che quando i topi di sesso femminile ad alto rischio di autoimmune (tipo 1) il diabete sono stati esposti a normali batteri intestinali di topi maschi adulti, sono stati fortemente protetti contro la malattia. In questo tipo di ceppo di topi, oltre l'85% delle femmine sviluppano diabete autoimmune a causa di forti fattori di rischio genetici. Al contrario, solo il 25% delle femmine ha sviluppato la malattia dopo che è stata data normali microbi intestinali maschio primi anni di vita.

"I nostri risultati suggeriscono possibili strategie per l'utilizzo di normali batteri intestinali di bloccare la progressione del diabete insulino-dipendente nei bambini che hanno un alto rischio genetico," dice il ricercatore principale Dr Jayne Danska. Lei è Senior Scientist in Genetica e Genome Biology a SickKids e Professore dei Dipartimenti di Immunologia e Biofisica Medica presso l'Università di Toronto.




Un secondo dato inaspettato è stato l'effetto dei trattamenti budello microbo sugli ormoni sessuali. "Siamo stati sorpresi di vedere che quando i giovani topi femmina ricevuto normali microbi intestinali da maschi adulti, i loro livelli di testosterone è aumentato. Abbiamo poi dimostrato che questo ormone è essenziale per il trattamento dell'intestino microbo per la protezione contro la malattia. E 'stato del tutto inaspettato per scoprire che il sesso di un animale determina gli aspetti della loro composizione intestino microbo, che questi microbi influenzano i livelli di ormoni sessuali, e che gli ormoni a loro volta regolano una malattia immuno-mediata ", dice il Dott Danska.

E aggiunge: "Noi non sappiamo ancora come il trasferimento di microbi intestinali maschi in femmine aumenta la loro testosterone, o come questo processo protegge contro l'autoimmunità. Questo studio apre una nuova arena di ricerca per esplorare il potenziale clinico di alterare comunità intestino microbo prevenire o curare le malattie immuno-mediate. "

L'ipotesi dell'igiene

I risultati supportano l''ipotesi dell'igiene', che suggerisce che il drammatico aumento delle malattie autoimmuni e infiammatorie negli ultimi 50 anni il risultato di cambiamenti nella nostra esposizione ai microbi. Gut microbi sono essenziali per il normale sviluppo e la formazione del sistema immunitario, per l'estrazione di nutrienti dal nostro cibo, e per noi proteggere da alcune malattie infettive. "La nostra comunità microbica intestinale è una parte essenziale di noi stessi - le cellule batteriche sono più numerosi cellule umane del nostro corpo per più di dieci a uno - e viviamo con loro come partner", spiega il Dr. Danska.

Precedenti ricerche hanno dimostrato che i bambini che vivono nelle fattorie, esposti ad un più denso e ambiente microbico più complesso, hanno un minor numero di malattie immuno-mediate rispetto al loro villaggio o coetanei urbane-abitazione.

Questa nuova pubblicazione è il primo a individuare la differenza tra normali microbi intestinali nei maschi e femmine allevati in condizioni identiche, e per dimostrare che il trasferimento di batteri intestinali-maschi di origine protegge contro le malattie autoimmuni in donne ad alto rischio genetico.

"I nostri risultati indicano un rapporto diretto tra la composizione normale dell'intestino microbo e la prevenzione delle malattie autoimmuni. Da queste scoperte possiamo passare a caratterizzare le relazioni tra microbi intestinali, ormoni sessuali, e modi per controllare le risposte immunitarie indesiderate," dice il Dott Danska .

Implicazioni per il diabete e altre malattie autoimmuni

Il successo dei ricercatori nella prevenzione del diabete di tipo 1 in via di sviluppo in topi ad alto rischio suggerisce che approcci simili possono essere applicabili nella prevenzione e nel trattamento di altre malattie del sistema immunitario, in particolare quelle che mostra un bias di sesso femminile, dice il Dott Danska.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha