Gli anestesisti pediatrici Rischio Halothane-Related Liver Injury

Marzo 24, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Alcuni anestesisti possono essere inalando accidentalmente troppo del potente dell'alotano gas anestetico quando essi tendono ai loro pazienti, magari mettendosi ad alto rischio di danno epatico, secondo uno studio condotto da ricercatori della Johns Hopkins e il National Institutes of Health.

I ricercatori hanno riscontrato che il 23 per cento degli anestesisti pediatrici e il 9 per cento degli anestesisti generali hanno mostrato livelli superiori al normale di anticorpi anti p-58, una proteina del fegato generalmente presenti nelle persone con epatite causati dall'esposizione all'alotano. Il livello di anticorpi nei medici era simile a quella di uno su cinque pazienti testati che avevano epatite alotano. Tuttavia, nessuno dei anestesisti ha mostrato segni di malattia del fegato a titolo definitivo.

"E 'ancora troppo presto per dire se gli anticorpi significano le anestesisti avranno malattie del fegato, o se gli anticorpi possono essere proteggerli", dice Dolores B. Njoku, MD, autore principale dello studio e un istruttore di anestesiologia e terapia intensiva a Hopkins. "Ma ci sono misure di sicurezza che gli anestesisti dovrebbero prendere, come fare in modo loro maschere adattarsi perfettamente e non lasciare il gas durante la preparazione della sala operatoria."




I risultati dello studio sono stati presentati nel corso di una recente riunione della Society for Pediatric Anesthesia a Phoenix.

I ricercatori hanno raccolto campioni di sangue da 53 anestesisti generali, 13 anestesisti pediatrici, 21 pazienti che avevano sviluppato l'epatite a causa di esposizione a alotano, e 21 pazienti che avevano alcuna esposizione ai gas anestetici. Hanno poi misurato autoanticorpi di p-58 e P4502EI, un'altra proteina legata alla epatite alotano.

Durante il test per P4502E1, i ricercatori hanno scoperto che l'8 per cento degli anestesisti pediatrici, 4 per cento degli anestesisti generali e il 62 per cento dei pazienti affetti da epatite alotano aveva livelli significativi di anticorpi.

"I risultati di questo studio indicano che alcuni anestesisti sono sensibilizzati alle stesse proteine ​​del fegato che sono stati associati con alotano epatite", dice Njoku. "Resta da stabilire perché queste persone non hanno sviluppato danno epatico."

Altri autori dello studio sono stati Robert S. Greenberg, MD, e Jackie Lee Martin Jr., MD, di Hopkins; e Mohammed Bourdi, Ph.D., e Lance Pohl, Pharm.D., Ph.D., del National Heart, Lung e Blood Institute.

--JHMI--

Johns Hopkins Medical Institutions 'comunicati stampa sono disponibili su una base pre-EMBARGO on EurekAlert a http://www.eurekalert.org, Newswise a http://www.newswise.com e dall'Ufficio Comunicazione e Public Affairs' diretta servizio di notizie stampa e-mail. Per iscriversi, chiamare 410-955-4288 o inviare e-mail a [email protected]

Su base revocato l'embargo li troverete http://hopkins.med.jhu.edu, Quadnet a http://www.quad-net.com e ScienceDaily a http://www.sciencedaily.com.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha