Gli antiossidanti possono aiutare a prevenire complicaton malaria che porta alla perdita di valore di apprendimento

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Utilizzando un modello sperimentale del mouse per la malaria, un gruppo internazionale di scienziati ha scoperto che l'aggiunta di una terapia antiossidante al trattamento antimalarico tradizionale può impedire duraturo deterioramento cognitivo in malaria cerebrale. I loro risultati sono stati pubblicati on-line 24 giugno 2010, sulla rivista PLoS Pathogens.

Malaria, un'infezione causata da parassiti che invadono il fegato e globuli rossi, è trasmessa all'uomo dalla zanzara femmina Anopheles. La malaria è una delle malattie infettive più importanti di tutto il mondo, che colpisce più di 400 milioni di persone e causando più di 2 milioni di morti ogni anno, soprattutto tra i bambini africani. Recentemente, i Centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) ha pubblicato un rapporto su 11 casi confermati in laboratorio di malaria tra noi soccorritori e coloro che viaggiano negli Stati Uniti da Haiti.

Malaria cerebrale è una grave, potenzialmente letale complicanza neurologica di infezione da parte del parassita della malaria più temuto, Plasmodium falciparum. Recenti studi di bambini con malaria cerebrale indicano che i deficit cognitivi, che possono compromettere la memoria, l'apprendimento, il linguaggio e le abilità matematiche, persistono in molti sopravvissuti, anche dopo l'infezione si è curato.




"Malaria cerebrale e dei suoi meccanismi molecolari sono in fase di studio intenso, ma la disfunzione cognitiva che può persistere in sopravvissuti a seguito di trattamento di successo è andato non riconosciuto fino a poco tempo", dice Guy A. Zimmerman MD, presidente e professore associato per la ricerca presso l'Università di Utah School of Dipartimento di Medicina Interna di Medicina e un collaboratore di studio. "Questa complicanza può imporre un enorme onere economico e sociale a causa del numero di persone a rischio di malaria grave in tutto il mondo. I nostri risultati dimostrano che, utilizzando modelli sperimentali di malaria cerebrale in topi, siamo in grado di esplorare i meccanismi di danno cognitivo e anche esaminare il potenziale trattamenti per ridurre o prevenire neurologico e deterioramento cognitivo. "

Zimmerman e colleghi in Brasile hanno studiato la persistenza di danni cognitivi nei topi con documentata malaria cerebrale dopo la cura della malattia parassitaria acuta con clorochina, una terapia antimalarica. Con la somministrazione di una batteria di test comportamentali di questi topi, borsista post-dottorato Patricia Reis, Ph.D., ha stabilito che compromissione abilità di memoria era ancora presente 30 giorni dopo l'infezione iniziale malaria. I deficit cognitivi che persistono per anni dopo l'episodio di malaria cerebrale sono anche stati segnalati in 11 per cento al 28 per cento dei bambini che sopravvivono l'infezione.

"Anche se riteniamo che la disfunzione cognitiva a lungo termine dopo la malaria cerebrale è avviata da lesioni al cervello durante il periodo iniziale di infezione non trattata, è possibile che i meccanismi di deficit cognitivi persistenti sono indipendenti da quelli che causano lesioni neurologiche e morte durante acute malaria cerebrale ", afferma Zimmerman. "La ricerca futura è volta a chiarire questo punto. Tuttavia, siamo stati in grado di dimostrare che lo stress ossidativo è presente nel cervello dei topi infettati con la malaria cerebrale."

Lo stress ossidativo è una situazione in cui vi è uno squilibrio tra la produzione di molecole contenenti ossigeno reattive che possono danneggiare le strutture cellulari e la capacità del corpo di detossificare queste molecole o riparare il danno risultante.

Zimmerman ed i suoi colleghi hanno trovato un aumento della produzione di molecole indicativi di elevato stress ossidativo nel cervello dei topi con malaria cerebrale. Hanno anche scoperto che il trattamento topi con una combinazione di clorochina e due agenti antiossidanti, desferoxamina e N-acetilcisteina, ai primi segni di malaria cerebrale impedito cambiamenti sia infiammatorie e vascolari nei tessuti del cervello, nonché lo sviluppo di cognitivo persistente danni. L'aggiunta di antiossidanti non diminuire l'efficacia di clorochina nell'eliminare Plasmodi dal sangue. La terapia di combinazione con antiossidanti e una più nuova antimalarico chiamato artesunato era ugualmente efficace nel trattamento della malaria cerebrale e prevenire ulteriore deterioramento cognitivo nei topi.

Sia desferoxamina e N-acetilcisteina sono stati utilizzati per il trattamento di altre condizioni mediche negli esseri umani e dei loro effetti collaterali sono già noti. Gli autori dello studio suggeriscono che questi farmaci antiossidanti dovrebbero essere studiati come additivo terapia per farmaci antimalarici in studi clinici al fine di indagare il loro potenziale per ridurre o prevenire il danno cognitivo dopo malaria cerebrale.

"I nostri risultati sono entusiasmanti perché le implicazioni cliniche non possono essere limitati a malaria cerebrale", afferma Zimmerman. "Lo stress ossidativo è pensato per essere un importante meccanismo di danno cerebrale in altri tipi di infezione grave e in condizioni non infettive croniche come le malattie neurodegenerative. Trattamento antiossidante può essere una strategia terapeutica efficace per il controllo di lunga durata conseguenze neurologiche in queste condizioni, come pure ".

Questo nuovo studio nasce da una collaborazione a lungo termine tra Zimmerman e il Dr. Hugo Castro-Faria-Neto e il suo gruppo alla Fondazione Oswaldo Cruz, un importante istituto di brasiliano dedicato allo studio, la prevenzione e il trattamento delle malattie infettive. Il gruppo di ricerca brasiliano comprendeva anche neurobiologo Joгo Quevedo e collaboratori presso l'Università di Extremo Sul Catarinense in Santa Catarina, Brasile.

(0)
(0)
Articolo precedente Myspace mancante
Articolo successivo Rendere il computer più veloce

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha