Gli attacchi di emicrania aumenta a seguito di stress 'let-down'

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Chi soffre di emicrania che hanno manifestato ridotto lo stress da un giorno all'altro sono ad aumentato in modo significativo il rischio di insorgenza di emicrania il giorno successivo, secondo un nuovo studio condotto da ricercatori del Montefiore Headache Center e Albert Einstein College of Medicine a Yeshiva University. Lo stress è stato a lungo ritenuto un trigger cefalea comune. In questo studio, i ricercatori hanno scoperto che il relax dopo lo stress accresciuto stato un innesco ancora più significativo per gli attacchi di emicrania. I risultati possono aiutare a consigliare trattamenti preventivi e interventi comportamentali. Lo studio è stato pubblicato online in Neurologia ®, la rivista medica della American Academy of Neurology.

L'emicrania è una condizione cronica che colpisce circa 38 milioni di americani. Per esaminare i trigger cefalea, ricercatori presso il Montefiore Headache Center e Einstein hanno condotto uno studio quotidiano elettronico tre mesi diario che catturò 2011 record di diario e 110 attacchi di emicrania possono beneficiare in 17 partecipanti. Lo studio ha confrontato i livelli di stress e di riduzione dello stress come predittori di mal di testa.

"Questo studio dimostra una forte associazione tra la riduzione dello stress percepito e l'insorgenza del mal di testa", ha detto autore principale dello studio Richard B. Lipton, MD, direttore, Montefiore Centro Cefalee, professore e vice presidente della neurologia e della Edwin S. Lowe Chair in Neurologia, Einstein. "I risultati sono stati più forti durante le prime sei ore in cui il declino dello stress è stato associato ad un quasi cinque volte maggiore del rischio di insorgenza di emicrania. Il cortisolo, l'ormone che aumenta durante i periodi di stress e riduce il dolore, può contribuire alla attivazione di mal di testa durante i periodi di relax. "




I dati sono stati raccolti utilizzando un diario elettronico programmato su misura. Ogni giorno i partecipanti registrati informazioni su attacchi di emicrania, due tipi di rating di stress e trigger emicrania comuni, come ore di sonno, alcuni cibi, bevande e alcol consumato, e il ciclo mestruale. Hanno anche registrato il loro stato d'animo ogni giorno, tra cui sentirsi felice, triste, rilassato, nervosa, vivace e annoiato.

"Questo studio mette in evidenza l'importanza della gestione dello stress e abitudini di vita sana per le persone che vivono con l'emicrania", ha detto Alba C. Buse, Ph.D., direttore, Behavioral Medicine, Montefiore Centro Cefalee, professore associato, Clinica Neurologica, Einstein, e coautore dello studio. "E 'importante per le persone a essere consapevoli della crescente livelli di stress e cercano di rilassarsi durante i periodi di stress piuttosto che permettere un importante costruire fino a verificarsi. Ciò potrebbe includere esercita o partecipare a un corso di yoga o può essere semplice come fare una passeggiata o concentrandosi su di un fiato per qualche minuto. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha