Gli esperti offrono consigli sui test genetici di aritmie cardiache ereditarie

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La Canadian Cardiovascular Society e Canadian Heart Rhythm Society hanno prodotto i primi in assoluto direttive generali sull'uso dei test genetici nella gestione clinica dei disturbi del ritmo cardiaco ereditarie, pubblicato nel numero di marzo/aprile del Canadian Journal of Cardiology.

Le linee guida, dal titolo "Raccomandazioni per l'uso di test genetici nella valutazione clinica dei Ereditato Aritmie Cardiache associati con morte cardiaca improvvisa", sono state presiedute dal Dr. Michael Gollob della Heart Institute di Ottawa, e coinvolto un comitato di adulti e specialisti aritmia pediatrici , consulenti genetici, e un bioeticista.

Le linee guida sottolineano l'uso appropriato dei test genetici nella gestione dei pazienti e dei loro familiari colpiti da una varietà di condizioni genetiche del cuore che possono promuovere aritmie cardiache pericolose. Dr. Gollob sottolinea che "la rapida evoluzione delle conoscenze genetiche acquisite dalla ricerca negli ultimi decenni ha subito impresso un ruolo molto pratico nella cura dei pazienti e delle loro famiglie che possono ospitare queste condizioni." Tuttavia, secondo il dottor Gollob, "Le decisioni di procedere con i test genetici non dovrebbe essere preso alla leggera, e queste linee guida hanno lo scopo di garantire che i medici ordinano hanno una chiara comprensione delle questioni etiche e quando le informazioni genetiche può o non può essere utile. "




"I test genetici stanno diventando sempre più disponibili, e ora stiamo anche vedendo che vengano commercializzati direttamente al pubblico", commenta Stanley Nattel, MD, redattore capo del Canadian Journal of Cardiology. "Il Canadian Cardiovascular Society ha riconosciuto la necessità di linee guida chiare sull'uso di tali test, in particolare quando si tratta di tali condizioni importanti ed emotivamente cariche come disturbi del ritmo cardiaco potenzialmente letali, e accusato di un comitato di esperti di elaborare raccomandazioni pratiche. La relazione dettagliata contenente queste raccomandazioni è pubblicato in questo numero del Canadian Journal of Cardiology. La presente relazione, il primo del suo genere nella letteratura, fornirà indicazioni importanti per i medici e altro personale medico che si occupano di tali questioni. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha