Gli impianti cocleari nei bambini una procedura sicura, studio suggerisce

Giugno 5, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nei sei decenni successivi chirurghi francesi e americani impiantati i primi apparecchi acustici cocleari, la procedura nei bambini è diventato affidabile, sicuro e relativamente priva di complicanze gravi, secondo la ricerca presentata durante l'American Academy of Otolaryngology-Head e Chirurgia Fondazione Neck 2008 (AAO-HNSF) Annual Meeting & OTO EXPO, a Chicago, IL. *

Lo studio, condotto da ricercatori della University School of Medicine di Washington a St. Louis, MO, ha stabilito che su 155 casi di impianto pediatrica tra il 2001 e il 2006, il tasso di complicanze più comuni nei pazienti era al di sotto del 3 per cento, con solo 25 complicazioni totale osservato in tale periodo. La complicanza più comune era legato a ferite chirurgiche locali del padiglione auricolare. Inoltre, il tasso di guasto del dispositivo, che è stato citato come la complicanza più comune negli studi precedenti, è stata molto bassa in questo studio.

I ricercatori sottolineano che è fondamentale che i pazienti sottoposti a una vita di continuo follow-up.




Gli impianti cocleari sono stati introdotti da ricercatori francesi nel 1950, con il primo americano presa l'impianto posto nel 1961 a Los Angeles. Da allora, circa 120.000 pazienti in tutto il mondo sono stati sottoposti a impianto, di cui oltre 10.000 bambini nei soli Stati Uniti.

* Titolo: Complicazioni in pediatrici impianti cocleari. Autori: Anita Jeyakumar, MD, MS (presentatore); Randall A. Clary, MD. Data: 24 settembre 2008.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha