Gli individui che applicano pesticidi si trovano ad avere raddoppiare il rischio di malattia del sangue

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio condotto su 678 soggetti che applicano i pesticidi, abbattuti da un Health Study statunitense agricola di oltre 50.000 agricoltori, ha recentemente scoperto che l'esposizione a certi pesticidi raddoppia il proprio rischio di sviluppare una condizione di sangue anormale chiamato MGUS (gammopatia monoclonale di significato indeterminato) rispetto ai soggetti in la popolazione in generale. Il disturbo, caratterizzato da un livello anormale di una proteina plasmatica, richiede un monitoraggio permanente quale è una condizione precancerosa che può portare a mieloma multiplo, un cancro dolorosa delle cellule plasmatiche nel midollo osseo.

"In precedenza, la prova inconcludente ha legato il lavoro agricolo ad un aumento del rischio di mieloma multiplo. Il nostro studio è il primo a dimostrare un'associazione tra esposizione a pesticidi e una prevalenza eccesso di MGUS," ha detto l'autore Ola Landgren, MD, PhD, del National Cancer Institute (NCI), che fa parte del National Institutes of Health, Dipartimento di Salute e Servizi Umani. "Questo risultato è particolarmente importante dato che abbiamo recentemente trovato in un ampio studio prospettico di screening del cancro che praticamente tutti i pazienti affetti da mieloma multiplo sperimentato uno stato MGUS prima di sviluppare mieloma."

"Come molti milioni di americani utilizzano pesticidi, è importante che i rischi di sviluppare MGUS dall'uso di pesticidi è noto", ha aggiunto l'autore dello studio senior e NCI investigatore Michael Alavanja, DrPH.




Il sangue dei partecipanti allo studio, che sono stati gli individui autorizzati ad applicare restrizioni di uso di pesticidi, è stata valutata per MGUS prevalenza. L'età media dei partecipanti era di 60 anni (range 30-94 anni), e tutti vivevano in uno Iowa o North Carolina. I partecipanti hanno inoltre completato un questionario che forniscono informazioni complete esposizione professionale per una vasta gamma di pesticidi, comprese le informazioni, come il numero medio di giorni di utilizzo di pesticidi all'anno, anni di utilizzo, l'uso di dispositivi di protezione durante l'applicazione di pesticidi, e metodi di applicazione di pesticidi. Informazioni sul fumo e consumo di alcol, sono stati anche ottenuti storie di cancro di parenti di primo grado dei partecipanti, e altri dati demografici e sanitari di base. Sono stati esclusi i soggetti con storie precedenti di neoplasie linfoproliferative (come il mieloma multiplo o linfoma). L'incidenza del cancro e la mortalità sono stati monitorati ogni anno, e, dopo cinque anni, interviste di follow-up sono stati condotti per aggiornare le informazioni relative all'esposizione dei partecipanti professionali, anamnesi, e stile di vita.

Per confronto, i dati sono stati ottenuti da un ampio studio-MGUS di screening condotto dalla Mayo Clinic, e i risultati del gruppo di pesticidi esposti sono stati confrontati con le valutazioni di 9.469 uomini della popolazione generale di Olmsted County, Minnesota. I due gruppi erano simili in termini di età, razza e livello di istruzione. A causa della bassa prevalenza di donne tra i lavoratori che applicano i pesticidi, le donne sono state escluse dallo studio.

Nel gruppo di pesticidi esposti, non sono stati osservati casi di MGUS tra coloro che avevano meno di 50 anni di età, ma la prevalenza di MGUS in quelli di età superiore a 50 è stato del 6,8 per cento, che è 1,9 volte superiore a quello del gruppo di studio popolazione generale degli uomini in Minnesota.

I ricercatori hanno anche valutato la potenziale associazione tra MGUS prevalenza e 50 pesticidi specifici per i quali sono stati noti i dati di utilizzo. Tra i prodotti chimici studiati, un aumento significativo del rischio di MGUS è stato osservato tra gli utenti di dieldrin (un insetticida), carbonio tetracloruro/solfuro di carbonio (un misto fumigante), e clorotalonil (un fungicida). Il rischio MGUS per questi agenti è aumentato 5,6 volte, 3,9 volte e 2,4 volte, rispettivamente. Diversi altri insetticidi, erbicidi, fungicidi e sono stati associati con MGUS, ma non in modo significativo.

"C'è grande preoccupazione per quanto riguarda l'aumento della frequenza di tumori maligni delle cellule B mature nel mondo occidentale e quello che potrebbe essere la causa di questo. Una serie di studi in passato hanno collegato l'esposizione a pesticidi con un aumento del rischio di questi tipi di tumori, ma il presente studio è il primo a collegare il lavoro agricolo di una condizione pre-maligna ", ha dichiarato John G. Gribben, MD, DSC, Professore di Medicina Sperimentale Cancer al Barts e alla London School of Medicine, che non è affiliato con lo studio . "E 'di vitale importanza per valutare il rischio di esposizione sul luogo di lavoro e la malattia, ed i risultati presta ulteriore supporto per fornire pratiche di lavoro sicure per limitare l'esposizione a potenziali agenti cancerogeni."

"I nostri risultati sono interessanti", ha dichiarato il Dr. Landgren. Se replicato in un campione più ampio dal nostro studio e di altri grandi studi, ulteriori lavori dovrebbero concentrarsi su una migliore comprensione delle basi molecolari di MGUS e mieloma multiplo. In definitiva, questo comporta l'identificazione di bersagli molecolari coinvolti nella progressione da MGUS a mieloma multiplo e nello sviluppo di terapie mirate. "

Lo studio apparirà nel 18 giugno questione di sangue.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha