Gli scienziati Begin studio di validazione di test di rilevazione della recidiva di cancro della vescica

Maggio 1, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio di tre anni per convalidare un test per rilevare il ripetersi di cancro alla vescica è stata avviata dal National Cancer Institute (NCI), parte del National Institutes of Health (NIH), in 12 centri negli Stati Uniti e in Canada. Questo test è stato ideato ed è condotto da Early Detection Research Network del NCI (EDRN). Esaminando i cambiamenti genetici nel DNA ottenuto attraverso campioni di urina, il test, se convalidato, fornirà un metodo sensibile e non invasivo di screening per il cancro della reiterazione della vescica.

"Questo è il primo studio di questo tipo", ha detto Sudhir Srivastava, Ph.D., che dirige EDRN come capo del gruppo di ricerca sul cancro Biomarkers in Divisione di NSC di prevenzione del cancro. "E 'il primo studio effettuato per testare un marker per il cancro della vescica, e il primo studio di fase III per un test EDRN creato."

Il carcinoma della vescica, con oltre 60.000 nuovi casi stimati di quest'anno, è allo stesso tempo uno dei tumori più comuni e uno che ha un alto tasso di recidiva. Sorveglianza frequente di pazienti affetti da cancro della vescica è critica, ma le attuali procedure sono carenze. La citologia urinaria, che controlla il numero e l'aspetto delle cellule in campioni di urina, spesso riesce a rilevare tumori precoci. Cistoscopia - esaminare l'uretra e la vescica con un ambito illuminato sottile - può dare ai pazienti un risultato falso-positivo, oltre ad essere invasivo e sgradevole.




Il nuovo test EDRN creato sembra migliorare su queste debolezze. EDRN, istituita dal NCI all'inizio del 2000, è un ampio, consorzio interdisciplinare il cui lavoro è finalizzato sia identificare e validare biomarcatori del cancro per l'impiego nella diagnosi precoce del cancro. Numerose proteine ​​e geni sono stati collegati con una varietà di tumori, che può renderli bersagli per la terapia, così come bersagli per identificare il rischio di insorgenza del cancro, la progressione o recidiva. La convalida - dimostrando che il legame indica con precisione il rischio o presenza di cancro - è il passo fondamentale per creare un test veramente utile.

Il test cancro della vescica utilizza una tecnologia nota come analisi microsatellite DNA (MSA). I microsatelliti, noto anche come tandem repeats brevi, ripetono unità di 1-6 nucleotidi (es CACACACA) presenti in tutto cromosomi umani. Queste aree ripetute sono frequentemente mutati nei tumori, sia attraverso delezioni o da un'estensione del numero di ripetizioni. Per lo screening per il cancro della vescica ricorrenti, il DNA può essere facilmente estratto da cellule che sono normalmente presenti nelle urine, e confrontato con le sequenze di DNA di cellule non affetti, come i linfociti, dagli stessi pazienti. I primi studi hanno dimostrato questa analisi non invasiva può avere oltre il 90 percento di precisione.

Nello studio di validazione, curato da Jacob Kagan, Ph.D., direttore del programma di Cancer Biomarkers Group Research NCI, 15 diversi biomarcatori in 300 pazienti con diagnosi di cancro alla vescica saranno esaminate nel tentativo di prevedere recidive del cancro. Gli individui con vesciche e le persone con problemi alla vescica non cancerose che potrebbero essere mal diagnosticata come il cancro, come calcoli renali o infezioni del tratto urinario sano, saranno utilizzati come controlli. Le istituzioni partecipanti raccoglieranno campioni di pazienti in questo studio, ed i campioni saranno analizzati con del Commonwealth Biotechnologies Inc., con sede a Richmond, in Virginia. "L'obiettivo primario di questo studio è quello di monitorare MSA per la vescica cancro recidiva", ha detto Srivastava, "ma l'obiettivo è più utilizzare anche il test per la diagnosi precoce di nuova insorgenza del cancro della vescica."

Questo studio avrà una durata di tre anni ed i risultati finali sono attesi nel settembre 2007. Dopo la convalida di Fase III, Cangen Biotechnologies Inc., che detiene la licenza per questa prova MSA, prevede di ottenere l'approvazione della Food and Drug Administration per questo test per renderlo pubblicamente disponibili. Inoltre, EDRN sta lavorando su altri due test di diagnosi precoce che comportano l'esame di biomarcatori proteici nel siero del sangue per rilevare i tumori precoci della prostata e del fegato.

Per ulteriori informazioni sul rilevamento Research Network anticipata (EDRN), visitare la home page EDRN a http://www3.cancer.gov/prevention/cbrg/edrn.

Per ulteriori informazioni sul cancro, visitare il sito Web NSC a http://www.cancer.gov o chiamare Cancer Information Service del NCI a 1-800-4-CANCRO (1-800-422-6237).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha