Gli scienziati esaminano disturbi psichiatrici legati all'epilessia

Aprile 6, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori del Royal College of Surgeons in Irlanda (RCSI) e Beaumont Hospital, hanno condotto il primo studio di questo tipo per esaminare in dettaglio, alla base di disturbi psichiatrici che si verificano in persone con epilessia. I risultati di questo studio hanno mostrato somiglianze con i modelli delle cellule cerebrali nelle persone con schizofrenia. La ricerca dà maggiori approfondimenti entrambe le condizioni che potrebbero potenzialmente portare a nuovi trattamenti per il futuro.

L'epilessia è associata con alti tassi di disturbi psichiatrici e una forma di epilessia, noto come epilessia del lobo temporale (TLE), in particolare, mostra un aumento dei tassi di psicosi. Fino ad ora, poco si sa circa i meccanismi biologici alla base di questo tipo di disturbo psichiatrico.

Lo studio che ha utilizzato tecniche di neuroimmagine avanzate, ha scoperto che una minore densità di cellule (sostanza grigia e bianca) era diffusa in molte regioni del cervello in persone che avevano sia TLE e psicosi. Questo modello di una bassa densità di cellule in parti del cervello era simile a quelli osservati nella schizofrenia.




Queste differenze cerebrali sono potenzialmente rilevanti per entrambi i disturbi psichiatrici in epilessia del lobo temporale (TLE) e alla schizofrenia nella popolazione generale.

Dr Frederick Sundram, cancelliere capo e docente onorario in Psichiatria presso RCSI commentato: "Questa ricerca fornisce nuove intuizioni nella sovrapposizione tra disturbi fisici e psichiatrici come l'epilessia e la schizofrenia, rispettivamente In futuro, questo può informare su potenziali trattamenti per disturbi psichiatrici associati. epilessia del lobo temporale, così come la schizofrenia, che colpisce oltre 10.000 persone in Irlanda. I nostri risultati mostrano che vi è una bassa densità di cellule in TLE psicosi correlata che ricorda la schizofrenia. I pazienti con queste condizioni possono beneficiare in futuro di trattamenti che mirano queste regioni cerebrali anormali . "

Lo studio è stato condotto presso il Centro Nazionale per l'Epilessia e Epilessia Neurochirurgia, Beaumont Hospital.

L'epilessia è uno dei disturbi neurologici più comuni e debilitanti che colpisce circa 35.000 persone in Irlanda.

Dr Sundram, autore principale dello studio ha lavorato con un team del Dipartimento di Psichiatria, RCSI e Beaumont Hospital tra cui il professor Mary Cannon e il professor David Cotter in collaborazione con il dottor Colin Doherty, St. James 'Hospital, Dublin; Il professor Gareth Barker, Istituto di Psichiatria presso College del re, Londra; e la sig.ra Maria Fitzsimons e il dottor Norman Delanty, Beaumont Hospital.

La ricerca è stata pubblicata sul British Journal of Psychiatry e del gruppo di ricerca è stata finanziata dal Consiglio Health Research e The Brain and Behavior Research Foundation, NARSAD (USA).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha