Gli scienziati ID potenziale innesco di proteine ​​in malattie polmonari sarcoidosi

Maggio 3, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della Johns Hopkins polmonari hanno individuato un possibile innesco proteina responsabile per la sarcoidosi, una malattia infiammatoria potenzialmente fatale segnato da piccoli gruppi di cellule infiammatorie che ogni anno lasciano profonde cicatrici, granuloso sui polmoni, linfonodi, la pelle e quasi tutti i principali organi di centinaia di migliaia di americani.

Il disordine, la cui causa è stata un mistero persistente per quasi un secolo, colpisce soprattutto i giovani adulti e colpisce in modo sproporzionato gli afro-americani.

Il legame tra la sarcoidosi e la sovrapproduzione di trigger proteine ​​sospetto, chiamato siero amiloide A, è stato rivelato dopo un'indagine di sei anni che comprende più di due dozzine di esperimenti di laboratorio, tra cui alcuni in campioni di tessuto polmonare malati provenienti da 86 pazienti nella zona di Baltimora.




"L'aumento della produzione di amiloide sierica A spiega per la prima volta come l'infiammazione può persistere nei polmoni senza essere innescato da una infezione attiva", dice studio ricercatore senior e pneumologo David Moller, MD, professore presso la Scuola di Johns Hopkins University Medicina. Moller è anche direttore della clinica sarcoidosi al The Johns Hopkins Hospital.

Piombo studio investigatore Edward Chen, MD, dice che i nuovi risultati cancellare anche il percorso per lo sviluppo di trattamenti farmacologici o vaccini che possono bloccare il siero amiloide A di legarsi ai recettori delle cellule e dando il via l'infiammazione.

Nel breve termine, tuttavia, Moller dice il suo team ha in programma di utilizzare i risultati dello studio per creare test diagnostici che possono meglio prevedere che le persone con la malattia sono suscettibili di guarire da soli o hanno maggiori probabilità di soffrire di infiammazione persistente, che può portare a cicatrici, difficoltà di respirazione, e scompenso cardiaco che può essere risolto solo con il trapianto di polmone.

In un rapporto pubblicato nel mese di febbraio in American Journal of respiratorie e Critical Care Medicine, gli scienziati del Johns Hopkins descritto la loro ricerca su quello che era dietro i grappoli microscopiche di tessuto infiammato e globuli bianchi, o granulomi, che sono una caratteristica distintiva di sarcoidosi.

Tali lesioni polmonari non sono unici a sarcoidosi e possono essere scatenate da infezioni, come la tubercolosi in, che è spesso confuso con sarcoidosi. Ma a differenza di tubercolosi, sarcoidosi non è una malattia infettiva, non cede agli antibiotici, e non è limitata a qualsiasi organo particolare, si verificano anche in occhi, pelle, cervello, cuore e fegato.

Di particolare interesse per i ricercatori è stato il ruolo svolto dai cosiddetti amiloidi, un insieme di proteine ​​note per causare altre condizioni infiammatorie persistenti come amiloidosi. In effetti, un diverso tipo di amiloide è stato legato per placche nel tessuto cerebrale di persone con malattia di Alzheimer.

Key tra i risultati dei ricercatori nei pazienti con sarcoidosi era che amiloide sierica A spiccava perché era fortemente concentrato nei granulomi nel tessuto polmone malato e segnato. I ricercatori hanno trovato la proteina cento a mille volte più diffuso in campioni di tessuto sarcoidosi che nei campioni provenienti da persone con tubercolosi, un'altra malattia polmonare-granuloma formando. Livelli di amiloide Analogamente elevati sono stati osservati nei test di confronto con i campioni di tessuto provenienti da persone con cancro del polmone e il morbo di Crohn.

Ulteriori test in colture di cellule polmonari dei pazienti hanno mostrato che l'aggiunta di siero amiloide Una produzione di chiave di almeno una mezza dozzina di prodotti chimici infiammatori noti per essere coinvolti nel tessuto dannoso a spillo.

In un'altra serie di esperimenti sui topi, il team ha scoperto che la formazione di granulomi nei polmoni accelerato quando i topi sono stati dati iniezioni di siero amiloide sintetica A. Mice in precedenza era stato iniettato con rivestimento speciale perline in plastica destinate a innescare lesioni sarcoidosi-like. Aggiunta la proteina sintetica portato le stesse reazioni biochimiche nel topo come osservato negli esseri umani, suggerendo ai ricercatori che amiloide sierica A giocato un ruolo chiave nello scatenare sarcoidosi.

Per capire meglio come siero amiloide A potrebbe essere di guida formazione di granulomi, il team ha utilizzato anticorpi speciali per bloccare i vari siti dei recettori della superficie cellulare dove la proteina potrebbe legarsi ai globuli bianchi e stimolare l'infiammazione. Prove in cellule polmonari umane hanno dimostrato che bloccando una particolare recettore, toll-like receptor-2 (TLR2), ha inibito la reazione infiammatoria sostenuta tipicamente associati con sarcoidosi. Ma quando a sinistra per legare da solo, senza un anticorpo bloccare TLR2, il recettore aperto potrebbe allegare al siero amiloide A, e ha sollevato la produzione di sostanze chimiche infiammatorie ne deriverebbe.

"Non solo abbiamo dimostrato che il siero amiloide A è un trigger proteina chiave nella sarcoidosi, ma abbiamo anche la prova che l'infiammazione risultante dipende legame proteina a Toll-like receptor-2, che apre una serie di possibilità che i farmaci bloccare questo sito di legame potrebbe rivelarsi un trattamento efficace per questa malattia ", dice Chen, professore assistente presso la Johns Hopkins.

Sostegno finanziario per la relazione e la ricerca è stato fornito dal National Institutes of Health, l'American Thoracic Society, la Fondazione per la Ricerca sarcoidosi, la Fondazione vita e il respiro e l'Ospedale per i tisici del Maryland (Eudowood.)

Oltre a Moller e Chen, altri ricercatori del Johns Hopkins coinvolti in questo studio sono stati Zhimin Song, MD; Matthew Willett, B.S .; Shannon Heine, B.S .; Rex Yung, M.D .; Mark Liu, M.D .; Steve Groshong, M.D., Ph.D .; Ying Zhang, M.D., Ph.D .; e Rubin Tuder, M.D.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha